CHIAMACI +39 333 8864490

Il ristorante fusion MŪN ha aperto da poco a Milano,in piazzale Baiamonti: un luogo in cui i sapori dell’oriente incontrano la tradizione culinaria dell’occidente.

Mercoledì, 08 Aprile 2015 15:55

Matthew Herbert live al Tunnel

Venerdì 10 aprile 2015 torna al Tunnel Club di Milano il consueto appuntamento con la storica serata Voyage. Guest star della serata sarà il producer e remixer inglese Matthew Herbert, che verrà anticipato alla consolle dal resident-dj Parker Madicine.

Matthew Herbert è un musicista che da sempre manifesta la passione per la sperimentazione musicale, in cui amalgama brillantemente il suo amore per la dance elettronica con altri stili. Herbert conosce bene la musica, avendola studiata in passato, e solo a posteriori di questa sua conoscenza ha sviluppato l'abilità, riconosciuta a livello internazionale, di farla a pezzi e rielabolarla. Alcune sue produzioni passate sono uscite sotto pseudonimi differenti che Herbert amava conferirsi per sfogare liberamente la sua carica creativa. Noto tanto come producer e musicista quanto come remixer, Matthew Herbert ha collaborato con diversi artisti: Jonah Sharp degli Spacetime Continuum, Harold Budd, Atom Heart, Moloko, Motorbass, Super Furry Animals e DJ Food. Altri nomi del calibro di Björk, REM, John Cale e Yoko Ono lo hanno richiesto in passato nella veste di producer e remixer.

Il suo album "Scale" rappresenta la vetta creativa della carriera di Herbert, in cui si susseguono influenze avanguardistiche ma anche tradizionali, jazz, house e techno. I dj-set di Matthew Herbert sono un'esperienza unica, da vivere fino in fondo, dove ci si lascia lentamente trasportare senza resistenze nel suo mondo sonoro.

Line-up:

Matthew Herbert (Accidental Records)

pagina fb: https://www.facebook.com/matthewherbertmusic/timeline

Parker Madicine (CT-HI, Voyage)

pagina fb: https://www.facebook.com/pages/Parker-Madicine/402291759830814

Tunnel Club

via Giovanni Battista Sammartini 30, Milano

Apertura Porte: 23.00

Ingresso ridotto € 13.00 in lista entro l'1.30

Ingresso intero € 15.00 non in lista e dopo 1.30

Dopo le 02.30 € 18.00

Info:

tel: 3318099952

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Pubblicato in Nigthlife

Venerdì 27 marzo il Tunnel Club di Milano ospita come di consueto la storica serata Voyage.  In consolle per l'occasione ci saranno John Ming in apertura per cominciare la serata con l'amato resident dj del Tunnel, a seguire il venerdì sera sarà animato dalle abilità del britannico Daniel Avery e del tedesco Baikal.

Daniel Avery è un talento cristallino della dance underground, produttore e remixer di livello molto alto ha costruito la propria fortuna e carriera ispirandosi a tutto ciò che si può definire anticoncezionale e fuori moda. La sua ispirazione deriva in buona misura dalle sonorità acid house inglesi e da quelle della techno di Detroit. Il suo gusto musicale e le sue capacità non solo come produttore ma anche come dj gli hanno permesso di diventare uno dei resident dj nei due più importanti club di Londra, il Fabric e il Kill Em All.

Baikal è uno degli alfieri della deep house dell'etichetta del leggendario Mano Le Tough. Il nome deriva dall'omonimo lago, il più antico e profondo del mondo. Baikal fa musica per il cuore, per la mente e per il corpo, un mix incredibile di house e techno music.

Apertura Porte h. 23,00 Ingresso ridotto euro 13.00 in lista entro 1.30 Ingresso intero euro 15.00 non lista e dopo 1.30

 

TUNNEL Club Via Sammartini 30, Milano

Venerdì 27 marzo 

Daniel Avery (Phantasy Sound)

Baikal (Maeve)

John Ming (Voyage)

INFO: e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  tel:     +39 331 809 9952

 

Pubblicato in Nigthlife

Sabato 24 gennaio il Tunnel Club ospita l'anteprima milanese del nuovo live audio/video di Lone. Per la prima volta a Milano il produttore e musicista inglese presenterà "Reality Testing", l'ultimo suo lavoro pubblicato con R&S Records. Un disco ibrido, che si delinea attraverso un mix di Detroit techno e di hip hop anni 90. Una produzione in cui tutto il lavoro sperimentale di Lone riesce a manifestarsi appieno. Questa sua spinta creativa è sempre stata evidente, già a partire dal 2008 col suo primo EP "Lemuria", in cui il sound prende forma a partire da influenze diverse: dall'hip hop all'hardcore, dalla techno all'elettronica dei primi anni 90,

Una carriera eclettica e piena di inventiva, quella di Lone, che si esibirà al Tunnel con uno degli album più belli e premiati del 2014. Una serata Le Cannibale imperdibile!

A seguire il dj-set dei resident djs Uabos e Fitnessbitch.

LE CANNIBALE

in collaborazione con PTWSCHOOL

LONE (A/V live set)

UABOS

FITNESSBITCH

Francesco Briganti - Visuals

Fotodocumentazione a cura di Sette Secondi Circa

Orario: 22.30 - 04.30

Tunnel Club

via Sammartini 30, Milano

info:

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

tel: 3498941305

 

 

Pubblicato in Nigthlife

Sabato 17 gennaio torna il classico appuntamento al Tunnel Club di Milano con un'edizione speciale della serata Le Cannibale: Le Cannibale Fashion Week Edition.

Special Guest della serata sarà Olugbenga, musicista originario del Lagos con una discendenza multiculturale e una vita passata a girovagare per il mondo suonando. Nei suoi pezzi si ritrova ampiamente questo mix di culture ed esperienze differenti, trasformate ed espresse in un modo unico e personalissimo. Produttore, musicista d'accompagnamento, e infine solista: una carriera vivace e movimentata quanto la sua stessa vita. Un suono definito "Epic & Blues" quello di Olugbenga, legato all'hip hop e al gospel, alla musica ambient ma anche al rock. A maggio del 2013 ha pubblicato il suo primo EP "Hafiza" per Pictures Music.

A seguire il dj set di Olugbenga e Metronomy si continua fino al mattino con Uabos e Protopapa in consolle.

17.01.2015

Tunnel Club, Via Sammartini 30. Milano

LE CANNIBALE Fashion Week Edition

feat.

OLUGBENGA - METRONOMY djset

UABOS

PROTOPAPA

Francesco Briganti - Visuals

Fotodocumentazione a cura di Sette Secondi Circa

prevendite salta-coda: http://bit.ly/metronomydjset_tickets

liste, info, tavoli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. tel: 3498941305

tavoli disponibili su richiesta nell'area destra o sinistra

 

 

Pubblicato in Nigthlife

Il 10 gennaio al Tunnel Club i Simian Mobile Disco presenteranno per la prima volta in Italia il loro quarto lavoro: Whorl. Acclamato dalla critica di mezzo mondo, l'album è il risultato di tre giorni di sessioni live con due modular synths, due sequencer e mixer nel sud della California.

Un disco che sembra decretare un punto di partenza nuovo per i Simian, che con questo album abbandonano le voci pop e l'estetica da dancefloor e si dedicano completamente a suggestioni cosmiche, a richiami ambient dei primi anni 90, oltre che all'immancabile partitura techno, da sempre firma stilistica del duo.

Simian Mobile Disco è un duo di produttori e musicisti inglesi, una carriera che si compone di più di 60 releases ufficiali, e diverse collaborazioni prestigiose (Damon Albarn, Gruff Rhys, Beth Ditto, Alexis Taylor…).

Una serata a cui non si può mancare quella di sabato 10 gennaio al Tunnel Club, dove al djset dei Simian seguiranno le selezioni musicali dei tradizionali resident djs de Le Cannibale per proseguire la serata fino al mattino.

Info:

Tunnel Club, Via Sammartini 30. Milano

LE CANNIBALE pres.

SIMIAN MOBILE DISCO

UABOS

ATHONAL

Francesco Briganti - Visuals

Fotodocumentazione a cura di Sette Secondi Circa

prevendite salta-coda: http://bit.ly/smd_tickets

liste, info, tavoli: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 3498941305

tavoli disponibili su richiesta nell'area destra o sinistra

 

Pubblicato in Nigthlife
Martedì, 30 Dicembre 2014 13:40

Capodanno al Tunnel Club di Milano

La ricerca (di solito senza speranze concrete) di una festa di Capodanno in cui il clubbing abituale del sabato sera e il divertimento a prezzi accessibili si uniscono in un connubio esplosivo, finalmente quest'anno può portare ad un risultato vero e proprio grazie alla New Year's Eve al Tunnel Club di Milano. Un'occasione perfetta per celebrare l'arrivo del 2015 assieme ai resident djs della nightlife milanese a cui ormai ci si è affezionati weekend dopo weekend: Le Cannibale e Voyage. 6 ore di music no-stop animate anche dalla crew di Take it Easy, ospite d'onore della serata. In consolle per la prima notte della stagione 2015 del Tunnel Club ci saranno: Uabos (Le Cannibale) Antonio D'Amato (Voyage) Fabio Alampi b2b Bugsy (Take It Easy)

Un 31 dicembre imperdibile per festeggiare con gli amici di sempre, lasciandosi alle spalle tutti i difetti dell'anno che sta per finire.

prezzi: da 00:30 - 01:30 10€ da 01:30 - 03:00 15€ da 03:00 20€

‣ tavoli disponibili su richiesta ‣ prevendite saltacoda: http://bit.ly/capodanno_tickets ‣ more info: ✆ 3498941305 ✆ 3397605495

Tunnel Club Via Giovanni Battista Sammartini 30, Milano

evento su facebook: https://www.facebook.com/events/745795465514612/

 

Pubblicato in Nigthlife
Mercoledì, 20 Febbraio 2013 17:23

Toilet presenta La cattiva concubina

A principio di weekend, la redazione di NeroSpinto muove verso quel del Toilet Club per un Giovedì molto speciale: "ANTIBAGNO NEROSPINTO".

"La Fosca, in collaborazione con il magazine Nerospinto, ospita giovedì 21/02/2013 dalle ore 22.30, il tableau vivant "La Cattiva Concubina" magistralmente interpretato attraverso la danza di Maura di Vietri e la coreografia di Piero Bellotto."

Quasi come fosse un remake di "Addio mia Concubina" (Kaige Chen - 1993) prenderà vita, durante le serata, un conturbante turbinio di movimenti del corpo, ispirati alla danza contemporanea cinese; unamessa in scena che, tramite le delicate movenze della cattiva concubina, trasporterà i fruitori del salotto della Fosca in una rappresentazione  disadorna e asettica della carnalità, quasi criptica.

Dopo la rappresentazione Walter Zanca provvederà a ritemprare le menti stanche con le sue melodie distensive, proiettando gli ascoltatori in atmosfere tibetane corredate di canne di bambù e monti innevati.

 

Toilet Club

Via Lodovico Il Moro 171, Milano

www.circolotoilet.it

http://www.facebook.com/profile.php?id=1614086550&ref=ts&fref=ts

 

Pubblicato in Gaylife
Giovedì, 24 Gennaio 2013 11:45

Attraverso le orecchie del dj #2

Mi ritrovo di nuovo a scrivere per questa rubrica, in ritardo sulla consegna, con poche idee, ma tanta musica nella testa. Nell'ultima settimana ho passato in rassegna la discografia di Gesaffelstein, cercato prove sulle sue contaminazioni, da Brodinski a The Hacker, scavato alla ricerca di connessioni più profonde in una Detroit dilaniata dalla recessione, per poi trovare in tutt'altro universo, la Francia dei giorni nostri, il suo spirito più profondo. Perché è proprio questa la peculiarità del grande artista che andiamo ad approfondire questa settimana: la contemporaneità.

 

Ad aiutarmi in questa impresa, Matteo Pepe, in arte Uabos, resident dj di le Cannibale che, con la sua esperienza e cultura in materia, mi ha aperto gli occhi più volte sulle potenzialità di questo artista e che non smetterò mai di ringraziare.

Gesa2 © Elina Kechicheva

Mike Levy, questo il suo vero nome, esordisce, alla tenera età di 23 anni, con un ep chiamato Vengeance Factory (OD records), titolo che lascia poco spazio all'immaginazione: raffinato, cattivo, con una storia, forse terribile dietro. Ad un primo ascolto potrebbe sembrare un disco degli inizi Ottanta, figlio di una Germania dai grossi sintetizzatori analogici, batterie campionate e suoni alieni pungenti come spilli. Ma c'è qualcosa che non va, il suono è pulito, veloce, ipnotico, ha qualcosa che sfugge, che va oltre: è techno. Techno come non si sentiva da tanto tempo.A The Hacker si deve il merito della sua scoperta, che con la sua Goodlife records produce i due album successivi. Non sorprende che sia proprio lui a lanciarlo vista l'affinità tra i loro pezzi, combinando anche un remix con Marc Houle per aprire uno spiraglio a un techno minimal ancora più raffinata se possibile.Uabos puntualizza: “[...] apprezzo sicuramente moltissimo il fatto che lui sia stato capace di evolvere quello stile che tanto amavo di The Hacker rendendolo molto più attuale e funzionale, cosa che quest'ultimo non è riuscito a fare.” Che l'allievo abbia superato il maestro?In meno di due anni si ritrova a spadroneggiare nella scena underground, le sue produzioni, ritmate e cupe, iniziano a distinguersi e a concretizzarsi in uno stile inconfondibile.

Gesa1 © Elina Kechicheva

 

Mera di essere citata la collaborazione con Brodisnki in un progetto che li lega a doppiofilo: Bromance. Letteralmente Bromance è una relazione molto forte tra due amici, non sessuale, attenzione, per le nostre orecchie è una collaborazione che unisce due DJ francesi in una danza frenetica per un clubbing underground di cui sentivamo la mancanza, speriamo solo che non esploda in una bolla di sapone. E se anche fosse, avremmo passato sicuramente dei bei momenti sentendoci un po' come bambini in una casa dell'orrore, prima o poi la corsa finisce, ma toccando la pelle d'oca sulle braccia avremo la certezza che quel che abbiamo visto e sentito è stato reale, almeno per noi.

Gesaffelstein è una macchina instancabile, gli ep e i remix continuano a susseguirsi in un vortice di produttività e concretezza: in meno di quattro anni sette ep e più di venti remix.

 

 

Analizzandoli si può estrapolare una visione d'insieme che si sintetizza in qualcosa di non detto, di oscuro, di grottesco.

Gesa3 © Elina Kechicheva

Se la musica di Gesafellstein dovesse essere un genere letterario, probabilmente sarebbe il cyberpunk di Gibson, o il distopismo di Orwell e Huxley, tra rabbia e impotenza, un tocco di gotico e la sensazione che ci sia qualcosa oltre, oltre la musica, oltre le parole, oltre al ritmo ossessivo, oltre... Infatti ascoltare le sue sinfonie è immergersi in un altro universo.

Spero con questo articolo di aver suscitato la vostra curiosità e vi do appuntamento al Tunnel Club, domani sera con gli amici di Le Cannibale, special guest: Gesaffelstain!

http://soundcloud.com/bromancerecords/gesaffelstein-depravity-1

Party harder, but party well!

Pubblicato in Musica

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.