CHIAMACI +39 333 8864490

Autore della copertina del disco “True Blue” di Madonna, fotografo scelto per gli scatti del mitico Calendario Pirelli nel ’94 e nel ’99 e icona anni ’80. Herb Ritts e i suoi ritratti sbarcano a Milano a Palazzo della Ragione da sabato 20 febbraio.

"TrueBlue by Madonna" Herb Ritts "TrueBlue by Madonna" Herb Ritts

[gallery columns="2" ids="50164,50165"]

“In equilibrio” questo il titolo che Alessandra Mauro ha pensato per il percorso espositivo alla riscoperta di un artista morto prematuramente e della sua vasta produzione. Oltre 100 fotografie che spaziano infatti tra diversi temi e soggetti: dai paesaggi africani a suggestivi nudi, da ritratti di personalità del mondo dello spettacolo a iconiche rappresentazioni del fashion biz. Accanto a Penelope Cruz e a donne Masai, cascate e città, anche alcune immagini inedite che incontrano per la prima volta il pubblico, questo weekend, a Palazzo della Ragione.

retrospect - sass & bide , Herb Ritts Retrospect - sass & bide , Herb Ritts

Le immagini del fotografo americano Herb Ritts, sebbene differenti tra loro,divengono, qui, raffigurazione di un equilibrio raro, una sorta di rappresentazione di un mondo idilliaco, fatto solo di giornate perfette, di corpi levigati e di volti distesi. Un risultato semplice e affascinante possibile solo grazie a una tecnica meticolosa mixata ad una creatività sconfinata.

Un percorso espositivo creato grazie al contributo della Herbs Ritts Foundation di Los Angeles, in cui diversi medium si alternano, dalle fotografie alle installazioni, dai bozzetti ai video backstage, da annotazioni sul suo gusto estetico a estratti della sua collezione privata.

In Full Light,Herb Ritts In Full Light,Herb Ritts

L’ambizione di “In equilibrio” è dunque un invito ad appassionati di fotografia e non a lasciarsi contaminare dallo sguardo di un genio per assimilare quella sua prospettiva unica, quasi fatata, di vedere le cose.

INFORMAZIONI UTILI

"IN EQUILIBRIO" Herb Ritts
dal 20 febbraio — al 5 giugno 2016
 
Palazzo della Ragione
Piazza dei Mercanti Milano
 
- Serena Savardi -
Pubblicato in SvelArte
Giovedì, 13 Dicembre 2012 22:32

Windows at Bergdorf Goodman

Avere ogni settimana nuove idee con le quali conquistare l’attenzione del pubblico non è facile. Soprattutto se parliamo delle vetrine di un un negozio situato dal 1928 in uno dei luoghi simboli dell’immaginario collettivo: sulla Fifth Avenue, all’incrocio con la 58th. A New York, Bergdorf Goodman è una sorta di istituzione ed è ormai entrato a far parte della cultura popolare, tanto da essere citato in numerosi film e serie televisive da Come sposare un milionario a Sex in the city. In particolare le sue vetrine, continuamente rinnovate all’insegna della più brillante ed estrosa creatività, rappresentano da sempre una continua fonte di ispirazione.

Se nel 2006 fu il movimento dadaista a ispirare una vetrina capovolta a testa all’ingiù, gli abitanti newyorchesi ancora ricordano le candide vetrine del natale di fine millennio.

Proprio a queste vetrine è dedicato il volume illustrato Windows at Bergdorf Goodman, da poco riedito dalla casa editrice Assouline in versione deluxe. Quasi trecento le suggestioni visive di grande bellezza che trovano posto nel libro e che portano la firma di artisti emergenti come Aaron Wexler, John Gauld, Kevin Paulsen, a sottolineare una continuità nella tradizione, visto che nel corso del tempo, l’attività di vetrinista, ha avuto come protagonisti personaggi del calibro di Salvador Dalì, Andy Warhol, Robert Rauschenberg e Jasper Johns, quanto meno agli inizi delle loro carriere.

Perché alla fine la cosa che conta è la creatività. Come dice David Hoey, responsabile delle vetrine di Bergdorf Goodman: “Il minimalismo è fantastico. Anche il massimalismo lo è. L’unica cosa che cerchiamo di evitare è la mediocrità”

 

Pubblicato in Cultura

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.