CHIAMACI +39 333 8864490

Domenica 13 maggio grazie a Zafferano Leprotto e Neiade (che si occupa della promozione dell’arte e della cultura) abbiamo potuto assistere ad una visita guidata al Duomo, con showcooking e degustazione finale del tipico risotto alla milanese, il simbolo del capoluogo lombardo.

Pubblicato in Eventi
Domenica, 10 Dicembre 2017 11:19

Leprotto: un dolce Natale allo zafferano

Questo Natale sarà ancora più dolce grazie alle irresistibili ricette Leprotto: cremini e pandoro allo zafferano - provare per credere.

Lunedì, 08 Giugno 2015 16:36

L'attesissimo ritorno dei Ministri

Qualche giorno fa è finalmente finita l'attesa per i tanti fan di una delle band rock più importanti nel panorama musicale italiano: i Ministri hanno annunciato l'uscita del nuovo album e le prime date del prossimo tour.

A due anni dalla pubblicazione di "Per un passato migliore" il trio milanese si è rinchiuso qualche settimana a Berlino negli studi della Funkhaus, la storica sede della radio di stato della Germania Est, per registrare il nuovo, attesissimo lavoro che uscirà a settembre di quest'anno per Godzillamarket/Warner ed è stato prodotto da Gordon Raphael, un grandissimo produttore musicale che in passato ha collaborato con gli Strokes, Regina Spektor e tanti altri.

Il 3 giugno è stato pubblicato in anteprima il primo brano estratto dall'album, "Balla quello che c'è"(questo il link per poterlo ascoltare su YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=gDcHLF4oUPE), un pezzo che gli stessi Ministri definiscono come: "un inno alla gioia convalescente, una canzone sulla luce - su quando salta e su quando ritorna. Ma è anche semplicemente un momento, la registrazione in presa diretta di qualcosa che è successo per quattro minuti tra noi tre - in una stanza dell'ex-sede della Radio della DDR a Berlino est."

Insomma un ritorno col botto per una delle band rock più amate dagli appassionati di musica.

Indira Fassioni

Di seguito le prime date del tour:

Mercoledì 21 ottobre partirà il tour di presentazione del nuovo album, ecco le date: Mercoledì 21 ottobre @ STUDIO FOCE – LUGANO Biglietti: 20 euro + d.p.

Venerdì 23 ottobre @ ATLANTICO – ROMA Biglietti: 13 euro + d.p. – 15 in cassa

Sabato 24 ottobre @ ESTRAGON – BOLOGNA Biglietti: 13 euro + d.p. – 15 in cassa

Mercoledì 4 novembre @ ALCATRAZ – MILANO Biglietti: 13 euro + d.p. – 15 in cassa

Venerdì 6 novembre @ NEW AGE – TREVISO Biglietti: 13+ d.p. – 15 in cassa

Giovedì 12 novembre @ SMAV – CASERTA Biglietti: 13 + d.p. – 15 in cassa

Sabato 14 novembre @ BARBARA DISCO LAB – CATANIA Biglietti: 13 + d.p. – 15 in cassa

Venerdì 20 novembre @ HIROSHIMA – TORINO Biglietti: 13+ d.p. – 15 in cassa

Venerdì 27 novembre @ OBIHALL – FIRENZE Biglietti: 13 euro + d.p. – 15 in cassa

Venerdì 11 dicembre @ TEATRO KISMET – BARI Biglietti: 13 + d.p. – 15 in cassa

Sabato 12 dicembre @ URBAN – PERUGIA Biglietti: 13 + d.p. – 15 in cassa

Ulteriori info sono disponibili sul sito dei Ministri e sulla loro pagina facebook

[gallery type="rectangular" ids="43891,43890,43889,43892"]
Pubblicato in Musica

Dopo un’estate di fuoco a macinare chilometri in giro per il paese, l’uscita del nuovo video “Una Palude” e una serie di sold out nelle prime date, i Ministri tornano a casa per un attesissimo concerto venerdì 13 dicembre al Live Club di Trezzo sull'Adda, che concluderà il loro tour “Il passato promette bene”.

 

Il 2013 è stato l'anno dei Ministri: un debutto nella top ten degli album più venduti in Italia e un tour di più di 50 date in 6 mesi - tra cui una delle esibizioni più apprezzate sul palco del Primo Maggio a Roma - hanno portato il power trio di Milano ad essere una delle band più quotate nel circuito italiano. Per un passato migliore, l'ultimo disco uscito a marzo per Godzillamarket/Warner, ha raccolto l'entusiasmo della critica e del pubblico che, ormai numerosissimo, li segue in giro per l'Italia, grazie ad uno dei migliori spettacoli rock in circolazione.

 

Prima di fermarsi per una vera e propria pausa, la scaletta di questo concerto sarà composta da tutti i brani più significativi della band, da La Mia Giornata Che Tace a Tempi Bui fino ai pezzi più amati dell'ultimo album. Inoltre al banchetto del merchandising sarà possibile trovare un'edizione limitatissima in vinile del disco.

 

MINISTRI

Venerdì 13 Dicembre

Via Giuseppe Mazzini 58, Trezzo Sull'Adda (MI)

Biglietto 10 euro + diritti di prevendita

 

www.iministri.com

www.facebook.com/I-Ministri

www.youtube.com/ministritubo

 

Pubblicato in Onstage

I Ministri finalmente annunciano l'ultima data del tour invernale, che li ha visti protagonisti in questa stagione così fortunata. Si terrà a Roma, venerdì 6 dicembre all'Atlantico Club.

 

A dare il via al ritmo della serata saranno i Fast Animals and Slow Kids, una giovane band di Perugia, una delle next big thing del rock italiano indipendente.

 

Come tutti avranno potuto notare il 2013 è stato l'anno che ha visto i Ministri in cima al successo, con un debutto nella top ten degli album venduti in Italia e un tour che conta più di 50 date in 6 mesi.

 

Lo scorso Marzo è uscito il loro ultimo album "Per un passato migliore" per Godzillamarket/Warner: ha riscosso fama, entusiasmando la critica, e successo. Dopo una lunga tournée per tutta Italia, hanno deciso di concludere questa esperienza con sette date nei principali club.

La scaletta di questi concerti sarà composta da tutti i brani più significativi della band, da La Mia Giornata Che Tace a Tempi Bui fino ai pezzi più amati dell'ultimo album. Inoltre al banchetto del merchandising in queste date sarà possibile trovare un'edizione limitatissima in vinile del disco, non fatevela scappare!

 

 

AUSGANG in collaborazione con NEW LIFE PROMO e GODZILLAMARKET presentano I Ministri+ Fast Animals and Slow Kids @ ATLANTICO CLUB - ROMA Viale Dell'Oceano Atlantico 271 D info : 06.59.15.727 www.atlanticoroma.it www.ausgang.it biglietto : 10€ apertura h.20.30 inizio concerto h.22.00

 

Le altre date:

sabato 16 novembre 2013 @ NEW AGE CLUB - Roncade (TV) 

venerdì 22 novembre 2013 @ TPO - Bologna + Fast Animals and Slow Kids 

sabato 23 novembre 2013 - AUDITORIUM FLOG - Firenze 

sabato 30 novembre 2013 @ URBAN CLUB – Perugia 

venerdì 13 dicembre 2013 @ LIVE CLUB - Trezzo Sull'Adda (MI) + Fast Animals and Slow Kids 

venerdì 20 dicembre 2013 @HIROSHIMA MON AMOUR - Torino + Fast Animals and Slow Kids

Pubblicato in Musica
Martedì, 30 Luglio 2013 15:30

Ministri ai Giardini Estensi di Varese

L’estate sta finendo.

Ma come? Ma se è appena cominciata?

Niente paura c’è ancora un sacco di tempo prima che l’autunno torni a farci compagnia.

L’estate sta finendo è il nome dell’inesauribile tour di una band milanese che ha fatto dell’alternative rock il suo marchio di fabbrica.

A tre mesi dall'uscita dell'ultimo album, i Ministri (nati a Milano nel 2003) ripartono per un tour de force estivo che, iniziato il 31 maggio, toccherà Varese martedì 30 luglio per un concerto imperdibile ai Giardini Estensi.

Per un passato migliore , uscito il 12 marzo per Godzillamarket/Warner, è uno dei dischi dell'anno, che ha confermato i Ministri come una delle band rock italiane più amate dal pubblico.

Il tour nei club, partito il 15 marzo da Roma, ha collezionato una serie di sold out con una partecipazione incredibile del loro pubblico.

La loro esibizione sul palco del Primo Maggio in Piazza San Giovanni è stata una delle più apprezzate.

Un mix di brani del nuovo album e brani di successo degli album precedenti sono gli ingredienti per un concerto che Federico Dragogna, Davide Autelitano e Michele Esposito (nomi all’anagrafe dei Ministri) propongono all’interno di questo imperdibile tour.

Aprono la serata Lolaplay e Il Triangolo.

 

MINISTRI

30 LUGLIO 2013

VARESE – GIARDINI ESTENSI

Via Sacco, 5

In apertura di serata Lolaplay e Il Triangolo

Biglietto: 10€ + prevendita

Pubblicato in Musica

La chitarra, per una sera, è bandita.

Dove?

Al Circolo Magnolia.

Quando?

Sabato 20 luglio a partire dalle 22.00.

We Don’t Play Guitar Festival vuole celebrare in grande stile sua maestà la musica elettronica e lo fa per una intera serata in cui si alterneranno concerti live e dj set.

Chi ci sarà?

Meg, innanzitutto.

Un passato da voce femminile dei 99 Posse, un presente da artista solista carismatica ed ormai affermata nella scena della musica elettronica indipendente italiana.

Chi ci sarà con lei?

Iori’s Eyes, tra gli altri.

Duo milanese di musica elettronica, Clod e Sofia si conoscono tra i banchi di scuola. L’anno della svolta è il 2007, anno in cui Federico Dragogna, chitarrista e paroliere dei Ministri, nota la band, si incuriosisce e decide di iniziare a collaborare con loro.

Suona qualcun altro?

Pink Holy days, Futuro e Godblesscomputer insieme ai dj set di Uabos vs Mitsu, Dorian e Richey Sixx di London Loves completano il quadro di una serata imperdibile che promette emozioni sul filo del sintetizzatore.

Lasciate a casa la chitarra e andate al Magnolia, sua maestà la regina non va fatta aspettare.

 

Circolo Magnolia Segrate

Apertura cancelli: 19:00

Inizio spettacoli: 22:00

Ingresso: 5,00 euro

 

 

Pubblicato in Clubbing

Essendomi recato a Roma per il concerto di Mac DeMarco il 29 Aprile, non ho resistito e ho passato una fin troppo poco piacevole giornata in piazza S. Giovanni per il concerto del 1° Maggio.

Non che mi aspettassi niente di che, ma nulla faceva presagire, alle 10 del mattino, un concertone disagiante a tali livelli.

 

E’ inutile soffermarsi sulle capacità di sobillazione masse di Geppi, effettivamente ne era perfettamente in grado.

 

Il problema di fondo era il bassissimo livello artistico del concerto in generale e, soprattutto, l’intenzione del fruitore medio dell’evento: fumare marijuana o hashish, bere vino scadente, urlare, partorire turpiloqui degni di una partita Milan-Inter.

 

A prescindere dalla folla, su cui ci soffermeremo più avanti, è bene analizzare un attimo lo scarso livello delle Guest: a parte “Marta sui tubi” e “Ministri”, l’apice dello sconvolgimento è stato raggiunto da “Renzo Rubini” e dalla sua “Amami uomo”. Non essendomi curato affatto del “festival di Sanremo”, mi era sfuggito questo brano pseudo-pornografico totalmente privo di velleità artistiche che la critica ha avuto il coraggio di definire “musica”. Sconvolto, ho optato per il vino.

 

Per quanto concerne la restante parte degli artisti, ho avuto molta difficoltà ad ascoltarli, causa confusione, omini senza maglietta che trascinavano carrelli colmi di birre ghiacciate che poco si curavano di calpestare i piedi del prossimo, fiumane di gente che, per qualche oscuro motivo, continuavano a camminare senza meta alcuna e così via.

 

Per quanto riguarda l’umanità presente nella piazza. Le scene catartiche sono state molteplici, ma le immagini di pura apoteosi sono state le seguenti:

Gentil donzella con t-shirt con stampa: “Senza T-shirt sono ancora meglio”; Seconda performance del sopracitato Renzo Rubini: Versione Ska del canto ecclesiastico “Osanna eh”; Un capannello di Emo/Scene Queen/King, ero convinto si fossero estinti, che mi fissava senza remore; Un gruppo di decerebrati, davvero molto molto nutrito, anche troppo, che ha iniziato all’improvviso a cantare un improbabile coro da stadio: “Poroppoppò, solo per un pom**no però…”.

Insomma, sconvolto da cotanta mancanza di cultura e intelligenza, mi sono diretto verso l’adiacente Colosseo, per dare uno sguardo alla famosa Gay street.

 

Che dire, cinquecento metri di strada, due bar in croce, il più famoso, tale “Coming out”, nome più scontato e triste non si era mai visto, omosessuali che sorseggiavano cocktails fissando senza ritegno i passanti, omosessuali che non osavano addentrarsi nel resto della città eterna.

Traduzione: un ghetto.

 

Per concludere vi esorto ad evitare come la peste la gay street ma, soprattutto, se decidete di recarvi a Roma per il concertone, evitate anche il concerto. Visitate i fori, piuttosto, almeno non sprecate una giornata.

 

Pubblicato in Musica

I Ministri tornano alla ribalta con un nuovo singolo, il cui video sarà oggi in anteprima su Corriere.it.

 

Spingere, questo il titolo, è una “piccola ode alla felicità” dice la band, “al suo egoismo e a come miracolosamente riesca a farsi strada là dove non riescono neanche le erbacce.

È una felicità sostenibile quella che permea tutto il disco ed il fulcro delle riflessioni che soggiacciono ai diversi brani risiede nel fatto che miracolosamente tutti, in qualche modo, riescono a trovarla o anche solo intravederla per un attimo.

 

Il video di Spingere è la terza creatura nata dalla collaborazione tra il regista Sterven Jonger e i Ministri, dopo l’immobilità di una generazione raccontata con amarezza in Noi Fuori (ultimo singolo del precedente album) e il fortunato clip di Comunque, che fotografa in vhs la band e l’immaginario 90’s cui il nuovo album è debitore,

Spingere chiude idealmente la trilogia, con un corto che rende tributo a Trainspotting e all’estetica televisiva che ha plasmato le aspettative e le speranze di almeno due generazioni.

 

Girato con una telecamera del ’92, il video vede nuovamente Divi, voce del gruppo, dare vita e corpo alle liriche rassegnate del brano - tra colloqui di lavoro, impieghi avvilenti, cravatte, fitness retrò, esplosioni e messaggi subliminali - mentre sullo sfondo si staglia minaccioso il segnale di fine trasmissioni.

Eppure, con la stessa gioia disperata del nuovo album, l'epilogo è ancora una volta un invito a reagire, a spingere appunto.

 

Per un passato migliore, il nuovo album uscito il 12 marzo per Godzillamarket/Warner, ha debuttato al settimo posto nella top ten degli album più venduti in Italia.

Il tour che lo promuove, partito il 15 marzo, sta riscuotendo lo stesso successo, registrando una serie di sold out in tutto il Paese.

 

Di seguito le informazioni sulle prossime date:

 

18 aprile @ GALLERIA 19 - Napoli

19 aprile @ BARBARA DISCO LAB - Catania

20 aprile @ RETRONOUVEAU - Messina

26 aprile @ PHENOMENON - Novara

27 aprile @ THE CAGE - Livorno

30 aprile @ LATTE + - Brescia

03 maggio @ FUORI ORARIO - Taneto di Gattatico (RE)

04 maggio @ RIVOLTA - Marghera (VE)

17 maggio @ LIVELLO 11/8 - Trepuzzi (LE)

18 maggio @ PIN UP - Mosciano Sant'Angelo (TE)

Pubblicato in Musica

Sono passati ormai più di 5 di mesi dall'ultima esibizione live dei Ministri, che hanno partecipato lo scorso agosto allo Sziget, noto festival ungherese, e quasi un anno di dall'uscita di “Fuori” il terzo disco della band milanese che torna finalmente a far parlare di sé annunciando il lancio del loro quarto album previsto per il 12 marzo 2013.

Il gruppo già da settembre aveva iniziato a far girare voci sul web sulla pubblicazione di un nuovo lavoro pronto “non prima di aprile 2013”, come aveva dichiarato Davide Autelitano, il cantante della band, accompagnando la notizia con uno screenshot dell'elaborazione di uno dei nuovi pezzi. Ma per la gioia dei fan l'attesa del progetto inedito sembra essere stata ridotta.

“Per un passato migliore” è il titolo del prossimo disco realizzato per Godzillamarket in licenza con Warner Music, al contrario dei precedenti lavori pubblicati sotto l' etichetta discografica Universal Music (“Tempi bui” 2009, e “Fuori” 2010). L'album è stato anticipato dal singolo “Comunque”, già in circolazione nelle radio dal 31 gennaio 2013.

Per la registrazione il trio milanese si è affidato a Tommaso Colliva, già produttore di noti nomi del panorama rock nazionale e internazionale come Muse, Afterhours e Calibro 35, mentre la copertina del disco è stata realizzata dal Collettivo 84, un gruppo di sei giovani artisti milanesi.

Il primo estratto è stato accompagnato dalla pubblicazione del video, diretto da Marco Proserpio e Jacopo Farina per Sterven Jonger. Il lavoro, come dichiarato da Sterven, intende raccontare i Ministri come sono realmente, lontano dai riflettori e dalle luci del palco; al contrario del set scelto per la realizzazione di “Noi fuori”, l'ultimo video del precedente album, che vedeva il cantante della band circondato da un trionfo di oggetti kitsch, emblema di un mondo costruito da mode di plastica passeggere. Il video è stato girato con quattro camcorder VHS amatoriali che rendono le immagini distorte, sfuocate, rumorose ed uniche grazie agli effetti usati che sono interni alle macchine stesse.

Il video, innovativo e di grande impatto visivo, si annuncia essere ancora una volta, come il primo singolo estratto, il manifesto di un gruppo senza peli sulla lingua, che vanno dritti al sodo e che non hanno paura di denunciare, anche attraverso i loro testi “politically uncorrect”, la crisi sociale che caratterizza i nostri tempi ed in particolar modo il nostro Paese.

A distanza ravvicinata dalle elezioni può farci sorridere il fatto che almeno questi Ministri, un gruppo di tre giovani ragazzi di Milano, si diano da fare con la loro passione per la musica per portare a riflettere le nuove generazioni sul bisogno e la volontà di continuare a provarci per dare il meglio sempre e comunque.

 

Per chi deciderà ascoltarli e acquistare il loro quarto disco, l’album sarà disponibile:”..in tutti i negozi di dischi rimasti. Non necessariamente i migliori”, come ha dichiarato irriverentemente il gruppo sulla pagina facebook ufficiale.

La promozione dell'album inizierà in concomitanza con le date del nuovo tour che partirà dal Blackout di Roma il 15 marzo e toccherà l'Alcatraz di Milano il 21 marzo, data che si annuncia essere prossima al sold out.

 

 

Qui di seguito la tracklist di “Per un passato migliore”:

 

1. Mammut

2. Comunque

3. Le Nostre Condizioni

4. La Pista Anarchica

5. Stare Dove Sono

6. Spingere

7. Se Si Prendono Te

8. Caso Umano

9. Mille Settimane

10. I Tuoi Weekend Mi Distruggono

11. I Giorni Che Restano

12. La Nostra Buona Stella

13. Una Palude

 

Pubblicato in Musica

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.