CHIAMACI +39 333 8864490

Sabato 14 dicembre non perdetevi il quinto e ultimo appuntamento dell’anno con S/V/N/ Club, la migliore musica elettronica dal vivo a Milano proposta dalla rassegna artistica Savana. Dopo la chiusura in grande stile della Buka lo scorso 23 novembre e approfittando dell’ospitalità del Circo delle Pulci, il più surreale e originale festival natalizio d’Italia, S/V/N/ Club #5 si terrà al Palazzo del Ghiaccio, lo spettacolare edificio liberty di porta Vittoria.

Nella Sala Savana, allestita per l’occasione sopra il parterre, dalle 22.00 alle 3.30 si svolgerà la parte oscura del Circo de Nuit, dove il bianco si perderà nel fumo e le risate nel "noise" delle band e dei producer proposti in versione live da S/V/N/: King Midas Sound da Londra, Svengalisghost da Chicago, Dave Saved da Napoli e uno special guest DJ per concludere le danze.

Il live dei King Midas Sound, progetto crossover tra dancehall e shoegaze di Kevin Martin (God, Techno Animal, The Bug), è un muro sonoro di distorsioni, oniriche esplorazioni dub e carezzevoli liriche ultraterrene. E’ pura dinamite, una sovreccitazione sensoriale, un cerimoniale voodoo dal forte impatto visivo, sonoro ed emozionale. I KMS hanno pubblicato due album, Waiting for You (2009) e Without You (2011), entrambi su Hyperdub (etichetta che ha lanciato Burial e altri nomi della prima ondata dubstep inglese), e collaborato con alcuni dei nomi più interessanti della scena underground mondiale tra cui Flying Lotus, Mala, Scritti Politti, Kode9. L'ultimo singolo, Aroo, uscito quest'anno per Ninja Tunes, anticipa il nuovo album di cui non sono ancora noti i dettagli, ma che preannuncia una svolta shoegaze del loro sound già estremamente denso.

Molto atteso è anche il live in anteprima di Svengalisghost, all’anagrafe Marquis Cooper, produttore nato negli anni degli albori della musica house di Chicago. Svengalisghost si è avvicinato in età molto precoce ai vinili ed ai giradischi, influenzato dalla frenetica energia di Ron Hardy e dal padre DJ. Il suo primo approccio alla produzione è avvenuto sotto lo pseudonimo di SSPS, mentre nel 2012 ha debuttato con l’EP Mind Control su una delle label più chiacchierate del momento, la L.I.E.S. (Long Island Electrical Systems) di Ron Morelli, su cui quest’anno ha inciso anche il singolo Vicious.

Dave Saved è invece lo pseudonimo di Davide Salvati, giovane promessa da Napoli che dal vivo propone una materia sonora incandescente, un miscuglio raffinato e potente di psichedelia e techno. Un suono classico e innovativo al tempo stesso con un'attitudine che lo rende speciale nel tenere insieme sperimentazione e ritmi dance. Dave Saved ha già suonato in festival di rilievo come Flussi e Dancity e ha da poco pubblicato la sua prima release, Prisoners of Gravity, masterizzata da Vessel per l'etichetta inglese Astro:Dynamics.

 

S/V/N/ presenta SAVANA CLUB #5 

Sabato 14 dicembre 2013 dalle ore 22:00 

Ingresso 15 euro (5 + biglietto del Circo delle Pulci) 

Palazzo del Ghiaccio via Piranesi 14 Milano – tel. 02/73981 

 

KING MIDAS SOUND (UK / Hyperdub / Ninja Tunes) live show

 SVENGALISGHOST (USA / L.I.E.S.) live show

 DAVE SAVED (IT / Astro:Dynamics) live show

 + DJ SET closing party

 

La programmazione di ARCI Ohibò di questa settimana è ricchissima: tanti concerti, spettacoli e anche l'aperitivo della domenica. Un'ottima occasione per trascorrere serate diverse a prezzi modici.

 

Mercoledì 27 novembre dalle 22,00

 I BELLOCCI

ingresso con tessera ARCI + contributo artistico

I Bellocci è una nuova band nata questa estate proprio sul palco dell’Ohibò di Milano. Il gruppo è composto da quattro musicisti con diverse storie e diversi background ed è proprio dalla fusione di queste quattro personalità che nasce il loro sound. Il gruppo è formato da Alessandro Grazian (che recentemente ha pubblicato un proprio album solista intitolato ‘ARMI’)da Dario Ciffo (membro dei Lombroso ed ex Afterhours) da Gianluca De Rubertis (in uscita in queste settimane con il nuovo disco de Il Genio) e da Lino Gitto. I Bellocci cantano tutti e suonano tutti scambiandosi spesso gli strumenti sul palco. In queste settimane stanno lavorando a materiale inedito e in occasione del concerto all'Ohibò canteranno le proprie canzoni e dei brani nuovi in anteprima.
 

Giovedì 28 novembre dalle 22,00

COLPI REPENTINI

Ingresso con tessera ARCI + contributo artistico di 3€ oppure 5€ con CD

https://www.facebook.com/events/740594222637046/?fref=ts

Colpi Repentini presentano “Arriva lo Zar”, il loro EP d’esordio, che parla di maniaci notturni che seguono nella notte donne bellissime, di uomini che ululano alla luna prima di bruciare la città, di operai costretti ad ubriacarsi per buttare giù le umiliazioni di ogni giornata, di amori mai confessati e patti con il Diavolo, di viaggi, di sogni e di mostri nelle tenebre.

I Colpi Repentini sono Alessio, Matteo, Federico, Andrea e Matteo.

 

Venerdì  29 novembre dalle  22,00

SOVIET SOVIET 

Ingresso con tessera ARCI+contributo artistico euro 5,00

Da Pesaro agli sfiancanti tour nell’Est Europa, dalle aperture ai PiL fino al tour con gli A Placy To Bury Strangers e le recentissime,meritate, date americane. Post-punk claustrofobico, basso ossessivo e attitudine gelida e cupa come solo l’ex Unione Sovietica – da cui traggono ispirazione per il nome – saprebbe ricordare. ‘Fate’ potrebbe essere il disco dell’effettiva consacrazione.

 NIENT’ALTRO CHE MACERIE

(Milano, V4V)

I Nient’altro Che Macerie sono in tre e vengono dalla provincia di Milano, quella che ti opprime e ti fa venire voglia di andare da tutt’altra parte, o che forse non esiste più ed è solo uno stato mentale. Suonare per prendere aria; suonare e urlare sentimenti talmente personali da diventare quasi universali. Urlare per prendere coscienza delle condizioni casuali che accompagnano i fatti e ne determinano la natura. Circostanze.

 

alle 00,30 seguirà dj set:

https://www.facebook.com/razzputin

 

Sabato 30 novembre dalle 22,00

MARIAGE A' TROIS

Ingresso con tessera ARCI+contributo artistico

https://www.facebook.com/events/221872061317299/?ref=ts&fref=ts I loro brani rimbalzano tra l’irriverenza, il disincanto, le fantasticherie e le prese di coscienza. La loro bellezza è soprattutto fondata sul calore e la profondità della voce di Annabella Di Pasquale e sui suoi testi mai scontati, sostenuti da arrangiamenti eleganti e ricchi di sorprese armoniche e ritmiche, pensati e suonati da musicisti raffinati.

Annabella Di Pasquale (la sposa) – Voce

Giovanni Melucci (lo sposo) – Pianoforte

Stefano Fascioli (l’altro sposo) – Contrabbasso

Alessio Russo (il prete) – Batteria e percussioni

Francesco Cafagna (il chierichetto) – Fisarmonica, Ukulele, Flauto Traverso

 

alle 00,30 seguirà dj set:

https://www.facebook.com/morganadj

 

Domenica  1 dicembre ore 19,00

APE RESTRÓ

ingresso con tessera ARCI + euro 6,00 solo aperitivo euro 10,00 aperitivo+spettacolo teatrale

questa domenica con accompagnamento dal vivo dei:

Miniswing

https://www.facebook.com/orchestrina.miniswing?fref=ts

l’aperitivo Proibizionista, un aperitivo dai sapori d’un tempo,

in stile anni 20′/30′ che vi accompagnerà ogni domenica dalle 19 per tutta la stagione teatrale.

https://www.facebook.com/pages/Ape-Retr%C3%B2/1374659796109552?fref=ts

 

ore 20,30 ingresso con tessera ARCI+contributo artistico

CHI RUBA UN PIEDE E' FORTUNATO IN AMORE di Dario Fo, regia di Laura Tanzi

con:

Claudio Coco, Roberto Frangipane, Ana Gárate, Ambra Leonardi,

Yasmine Mamprin, Demetrio Triglia, Daniele Zighetti

Avere 52 anni e non sentirli. Chi ruba un piede è fortunato in amore, opera scritta e messa in scena da Fo nel 1961 al Teatro Odeon di Milano, a distanza di mezzo secolo mantiene intatta tutta la sua freschezza e la sua ilarità. Partendo da un fatto di cronaca dell'epoca, la trama, rocambolesca e ricca di colpi di scena, intreccia intrighi e scappatelle al mito di Apollo e Dafne, arrivando a un finale surreale e commovente.

 

Cosa c'è di meglio che lasciarsi i problemi della settimana alle spalle e affrontare il weekend con un mood rinnovato?

Sacrestia Farmacia Alcolica vi invita ad una serata di grande musica live, come da tradizione per questo locale che da anni si è imposto come uno dei più trendy e interessanti in città.

Ad esibirsi, venerdi 8 novembre a partire dalle 22, saranno Le Case del Futuro e Silence, Exile & Cunning, seguiti a ruota dal dj set di John e MaryK & Shener.

Un'occasione per farsi trascinare dalle note degustando uno dei famosi menù della Sacrestia, una birra o un cocktail creati per voi direttamente al bancone.

Il weekend della Sacrestia non si ferma qui: prendete carta e penna e segnate due appuntamenti da non perdere!

Sabato 9 : PROJEXT X a partire dalle 22 + DJs: MESSICO - BILLY DAEMON

Domenica 10: Joni's world. Tributo a Joni Mitchell, una delle voci più melodiose del folk mondiale, famosa per hit quali Blue e Big Yellow Taxi

 

No Problem/Le Case del Futuro e Silnce, Exile & Cunning

start h 22

free entry

Sacrestia Farmacia Alcolica

Via Conchetta (ang. Via Ascanio Sforza), Milano

 

Per maggiori informazioni:

https://www.facebook.com/SacrestiaMilano?directed_target_id=0

http://sacrestia.com

 

Un weekend insolito per bambini e adolescenti di Milano e dintorni. Due giornate trascorse all'insegna della condivisione e del piacere di imparare in compagnia di tanti coetanei.

Un'occasione per giocare e divertirsi apprendendo!

Ritorna infatti la nuova edizione di UovoKids, innovativo festival pluridisciplinare dedicato alla cultura e alla creatività contemporanea e che si rivolge a bambini e ad adulti curiosi, desiderosi di apprendere e scoprire sempre cose nuove.

UovoKids nasce dalla fruttuosa collaborazione tra Uovo (progetto internazionale che promuove la creazione contemporanea nelle sue diverse declinazioni e formati espressivi) e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci, da sempre in prima linea per quanto riguarda la fruizione della scienza da parte dei cittadini.

Uovokids si propone come un'esperienza insolita per i bambini e si compone di performance, djset, workshops curati da artisti e creativi che, abitualmente, non lavorano con i piccoli: ciò sta appunto a mostrare l'originalità del processo creativo.

Cosa aspettate? sabato e domenica correte al Museo e non ve ne pentirete!!

 

Uovokids 2012

12 e 13 ottobre

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica Leonardo Da Vinci

Via San Vittore,21-Milano

 

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione, su sconti per abbonati ATM e per scaricare il programma completo: www.uovoproject.it

http://www.museoscienza.org/

 

Nerospinto suggerisce di eccedere nel divertimento anche questo fine settimana, partecipando agli spettacolari eventi organizzati dal Toilet Club, dannatamente coinvolgenti.

Il Week end del Toilet Club parte il venerdì sera, con COOL KIDS CAN'T DIE *TWERKING* il queer party che da 9 anni infiamma i venerdì notte milanesi. Il dj show di JAPI & LAEMI non è solo un set ma un vero e proprio spettacolo in 4D in cui si mescolano la musica, il travestimento e l’interazione con il pubblico.

Il pubblico di COOL KIDS CAN’T DIE (misto gay friendly) è sempre in crescita e in movimento; si ritrova come una grande famiglia e si scatena in pista con pezzi Pop, Electro, Trash, Punk Rock, col tempo fusi con sonorità che vanno dagli anni ‘60 ad oggi, in un'atmosfera unica e travolgente .

Il COOL KIDS CAN'T DIE non è una semplice serata quindi, ma uno stile di vita notturno vissuto in modo disinvolto e colorato, nonché riflesso di chi questa serata l'ha sognata e pensata da prima che esistesse. Oltre che Dj infatti, Japi e LaEmi sono gli organizzatori ed ideatori di questo evento, cominciato come tutte le cose più belle cominciano e cioè con una grande amicizia.

Il TWERKING che anima la serata è una provocante danza inventata da Miley Cyrus sulle note di Florida, di successo negli Stati Uniti. Uno stile molto popolare nei videoclip hip-hop, il cui movimento fondamentale può essere riassunto nel far roteare il fondoschiena in modo energico e sensuale.

Ma al Toilet Club non ci si ferma mai ed il sabato la serata si riaccende con TOILETTE MI SCAPPA DI SABATO dove la musica di Erik Deep, LoZelmo e DJ MARG da vita ad una serata spensierata, divertente, accattivante e a volte sconsiderata. In una serata così può accadere di tutto, anche di perdere la testa con drink stuzzicanti, balli proibiti, baci alcolici. Un peccato perdersela.

Con Erik Deep & LoZelmo il sound si fa dance-pop, energico e spregiudicato, contaminato da elettronica, anni 90 e frequenze disturbate. Poliedrici, polifonici e polisex, i loro dj set sono sempre ricchi di novità e imprevedibili, alterano i sensi e fanno ballare fino al mattino.

Ogni sabato interviene un ospite, una situazione diversa, un contesto creato apposta per un nuovo party, per celebrare la settimana passata (o dimenticarla del tutto).  Il modo migliore per chiudere in bellezza.

 

- COOL KIDS CAN'T DIE. 11/10/2013

Dj Show & Love JAPI e LaEMI

https://www.facebook.com/events/197903190389338/

 

-TOILETTE - MI SCAPPA DI SABATO.  12/10/2013

Erik Deep & LoZelmo Dj Set. Guest: DJ MARG

https://www.facebook.com/events/594650223931075/

 

** ENTRO LE 00:30 COCKTAIL A 5.00€ **

TOILET CLUB via Lodovico il Moro 171, Milano Aperto dalle 23 alle 4.

INGRESSO GRATUITO con tessera ARCI, ARCIGAY, ARCILESBICA, UISP. NON HAI ANCORA LA TESSERA ARCI?

Richiedila almeno 24h prima di venire al Toilet compilando il form all’indirizzo www.circolotoilet.it/tessera

Informazioni:  www.circolotoilet.it   Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tattoo e piercing protagonisti a Lugano alla TI-TATTO 2013, una delle convention internazionali più importanti, dedicate alla body art.

Dal 30 agosto al 1° settembre, negli spazi del Centro Esposizioni Città di Lugano, i più grandi studi di tattoo e i più rinomati artisti internazionali si ritrovano nel cuore di Lugano per una tre giorni dedicata “all’arte di decorare il corpo”. Tantissimi gli stand presenti dove gli amanti dei tatuaggi e della body art potranno scoprire e conoscere le differenti tecniche dei tatuatori più estrosi, creativi ed eccentrici e vederli all’opera nel tatuare i tattoo addicted.

TI-TATTO ospita anche ogni anno special guests internazionali! Nelle passate edizioni sono stati accolti  Angelo Piovano, Ysobel Varley, Elaine Davidson, vere e proprie icone dell’universo tattoo e piercing. Per l’edizione 2013 grande attesa per MATT GONE, chiamato “l’uomo scacchiera” perché il 98% del suo corpo è ricoperto da disegni, con varie stratificazioni di colore.

Un vero e proprio "progetto di tatuaggio" durato anni ed iniziato per celare i difetti che la sua malattia, la Sindrome di Poland, ha lasciato sul suo corpo. Matt Gone, veterano del tattoo, è il testimonial dell’edizione 2013 del TI-TATTOO di Lugano.

Il TI-TATTO Convention Lugano 2013 non è solo tattoo e piercing ma anche divertimento con dj-set, performance, mostre, musica…il tutto in un’atmosfera di trasgressione ed esagerazione!

Milano è la città della moda per eccellenza, ma si sa, questo mondo non è aperto a tutti, anzi, in pochi possono dire di avere mai visto una sfilata dal vivo. Glamour allora ha deciso, pochi giorni prima della settimana moda uomo, di creare un evento aperto a tutti che permettesse di far avvicinare le persone comuni al grande mondo della moda.

Così ieri, in una delle prime serate davvero primaverili che abbiamo potuto (finalmente!) gustarci, alla Caserma del Pane di via Vincenzo Monti si è svolta una vera e propria sfilata a cielo aperto, con tanto di parterre, musica dal vivo, celebrities &co. a fare da contorno. L’evento è iniziato alle 19 con la presentazione della Pina e Diego, i due Deejay dell’omonima radio, ma poi subito dopo si è dato ampio spazio alla moda con la prima sfilata P/E 2012-13 di HipHop, Terre di Charactere e infine Goldenpoint.

Se nella prima gli abiti sono rimasti un po’ in secondo piano a favore degli orologi di plastica firmati HipHop, ormai un must da qualche stagione, nelle altre due sfilate si è visto tanto glamour (e scusate il gioco di parole): Charactere con i suoi ampi e lunghi abiti dai colori sgargianti abbinati sempre alle visiere da tennista hanno dato un anticipo di estate al pubblico, così come poi Goldenpoint con i suoi stupendi bikini, trikini e parei ci ha già fatto sognare la spiaggia (con tanto di bagnini bellocci al seguito…).

Il numeroso pubblico richiamato dall’evento non si è risparmiato in applausi, e dopo la prima sfilata tutti in attesa della star musicale invitata da Glamour, Solange Knowles, sorella di Beyoncè a cui poco ha da invidiare in quanto a voce e stile. La cantante ha deliziato tutti con le sue canzoni pop-soul ballando anche con uno dei tantissimi fan che la seguivano dal parterre che si è letteralmente buttato sul palco per “duettare” con la sua beniamina.

Tocco finale per questa serata un’altra sfilata A/I 2012-13 firmata Bluegirl, Alcantara e Roberto Cavalli che hanno anticipato le tendenze della prossima stagione invernale. E quando le sfilate sono finite, come ogni after party che si rispetti, musica per tutti e dj set fino a notte fonda!

Premetto che la mia adolescenza ha coinciso con gli anni 90. All'epoca Milano sembrava un grosso suk, sporco e maleodorante, ma sempre pronto ad accogliere differenze e deviazioni. Prendiamo piazza Vetra, dove lo sballo era di casa. Nel parco delle basiliche lo spaccio era a cielo aperto e l'erba non cresceva. Così al Sempione.

 

Isole di illegalità dove tutto era permesso. I marocchini giocavano perennemente a pallone e le bottiglie di birra vuote venivano usate come pali per le porte e poi lasciate lì. Idem nelle università: alcune aule (l'aula 4°, l'aula ricreazione di Scienze Politiche e i sotterranei della Statale) erano zone franche dove l'illegalità era la normalità.

 

Constatare come la città sia cambiata nei modi di fruirla è palese. Chiacchierando con persone della mia età l'esclamazione è sempre la medesima: non c'è più la Milano di una volta. Banale, ma veritiera. Ora è tutto veicolato da ordinanze, orari di chiusura imposti, restrizioni e paura. La paura che si crea attraverso notizie distorte e subdole. Un esempio recente di poco fa sul Corrierone, dove il titolo era questo: “Colonne: notti di paura. Un ferito a bottigliate, malmenato un vigile”. L'ennesimo pretesto per screditare la movida tacciandola come pericolosa e deviata. Un articolo  fuorviante, un lungo compendio di raffinatezze giornalistiche incentrato sui motivi per il quale, a detta del giornalista, è meglio stare a casa che uscire.

 

Non facciamo dietrologia con il classico: “si stava meglio prima”. Non diciamo nemmeno che si sta meglio ora. Di sicuro ci sono solo i fatti: dopo aver visto il tramonto dei '90, visto erigere cancellate nei parchi e parchetti (l'ultimo, il capolavoro, quella del giardinetto di fronte al Mom, dove la Moratti arrivò a intitolare il parco al “9 novembre 1989″, ovvero la celebrazione della caduta di un muro issandone un altro) e la chiusura progressiva di tutti gli spazi aggregativi alternativi, mi mancava la polizia in tenuta antisommossa nelle aule dell'Università per sgomberare degli studenti indisciplinati. Una cosa (la polizia in università) che non accadeva dal 72. Un segno dei tempi.

 

Poi l'inaspettato. Martedì sera sono andato per la prima volta a Piazza Affari durante la serata Ape. Cos'è? Un happening all'aperto con concerti, teatro e dj set. Un piacevole ritrovo, una sorpresa nell'asfittico mondo dell'aggregazione milanese, troppo stratificata a seconda delle attitudini o delle abitudini sessuali dove troppo spesso la scelta è tra il locale o la piazza barbara. Quella stessa piazza dove si erge il dito medio di Catellan rivolto verso la Borsa. Al di là del significato che l'artista ha voluto dargli, mi piacerebbe giocare con i significati e dedicare l'opera dell'artista a una non meglio precisata “ottusità meneghina”.

 

Come contrastarle? Continuando ad uscire nelle piazze, ad organizzare eventi con lo scopo di vivere porzioni di città in funzione sociale. Solo così libereremo le idee appoggiandole sull'asfalto. Ci si potrà camminare sopra.

I presupposti per una buona festa sono pochi, come non mi stancherò mai di dire, la semplicità sta alla base di tutto, aggiungiamoci della buona musica e gente bella, solare, simpatica. Se poi condiamo il tutto con un'open bar e un buffet di sushi gratuito le percentuali di successo sono alte, ma si rischia, ovviamente che il tutto si trasformi in un  disastro organizzativo.

L'inaugurazione Taiyo, il nuovo ristorante fusion della famiglia Wu in viale monza 23, infatti, non ha deluso nessuno.

La particolare architettura del ristorante, curata dall'architetto designer Maurizio Lai, è stato il palcoscenico perfetto per un evento di altissimo livello.

Ad esclusione di un momento iniziale di panico sul buffet, l'aperitivo/cena si è protratto fino alle ventitrè senza intoppi. Un bicchiere di champagne, un onighiri e tante risate.

L'ottimo buffet, che ha spaziato dal classico sushi a piatti più elaborati come gli spiedini di manzo in salsa yakitori, è stato accompagnato dalla musica delle Hell's Shoes e di Dj WestBanhof, in una selezione tech-house e minimal. Da John Talabot a Fort Romeau la selezione ha piacevolmente sorpreso il pubblico che probabilmente si aspettava i soliti pezzi da aperitivo che ormai infestano i locali Milanesi come un fantasma stanco.

 

Per i lettori di Nerospinto ecco una Gallery della serata, fotografie di Alessio De Santa, accompagnata da alcune quotes dei nostri ospiti e la registrazione del dj set a cura di Dj WestBanhof.

 

“Questa sera mi avete fatto tornare indietro di anni, quando a Milano si usciva e si parlava tanto, ci si presentava, ci si conosceva e da cosa nasceva cosa.”

“Una serata perfettissima...”

“Sono stati tutti gentilissimi, una volta le inaugurazioni erano tutte così, quando non c'era la crisi. E' stato bello tornare indietro nel tempo.”

“Sono troppo ubriaco, tutti quegli amari...”

“Selezione perfetta, stavamo per metterci a ballare sui tavoli.”

“Boiler Room!”

Mixtape For Nerospinto @Taiyo Inauguration by Tommaso Laganà on Mixcloud

 

E a fine serata, dopo qualche amazzacaffè di troppo, ci siamo ritrovati tutti col sorriso sulle labbra e con il cuore pieno di soddisfazione.

 

 

Pagina 2 di 2

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.