CHIAMACI +39 333 8864490

||||||

Il Blue Note di Milano in via Borsieri è ormai sulla cresta dell'onda dal 2003. I suoi concerti sono sinonimo di qualità e ottima acustica. Il mese di marzo è iniziato con il concerto dell’israeliano Avishai Cohen accompagnato dal trio Triveni e proseguirà con tutti questi appuntamenti: il più “impegnato” session man italiano alla batteria, Alfredo Golino, con il nuovo disco “Just play life” (3 marzo); l’italian crooner Matteo Brancaleoni, accompagnato dalla sua swing band (4 marzo); l’incredibile voce della star Patti Austin (6 e 7 marzo); il piano di Dado Moroni e il sax di Max Ionata in un imperdibile omaggio a Stevie Wonder (8 marzo), il ritorno della tribute band dei Pink Floyd, i Big One (10 marzo); il progetto “Essential soul” di Luca Jurman, uno degli artisti più eclettici del panorama italiano (11 marzo); una delle voci più interessanti della world music odierna, Carmen Souza (12 marzo); il gradito ritorno della Nick The Nightfly Orchestra con un nuovo spettacolo dedicato a Frank Sinatra (13 e 14 marzo), un mix tra Europa e Cuba con Vana Gierig e Paquito D’Rivera (15 marzo), una delle band simbolo del panorama fusion, gli Spyro Gyra (17 e 18 marzo); la nuova stella del soul britannico, Myles Sanko (19 marzo); l’evento speciale con Gino Paoli & Danilo Rea in “Due come noi che…” (20 e 21 marzo); la tribute band dei Dire Straits, gli Italian Dire Straits (22 marzo); il progetto Trace Elements, dove sono coinvolti tre musicisti di primaria grandezza come Paolo Di Sabatino, Christian Galvez e Jojo Mayer (24 marzo); il tour di Rossana Casale, Il Signor “G” e l’Amore, dedicato al TeatroCanzone di Gaber e alla sua visione dell’amore (25 marzo); il tributo a Billie Holiday della cantante e pianista LaVelle (26 marzo); il latin jazz degli Iguazù, con special guest alla voce Paola Folli (27 marzo); il cantautore israeliano Sagi Rei con l’album “Diamonds Jade & Pearls” (28 marzo) ed, infine, il funky soul made in Italy dei Ridillo nella loro formazione originale (29 marzo).

Ad aprile, ci sono già diversi nomi confermati tra cui figurano il gruppo All star The Cookes (7 aprile); la band del chitarrista Mike Stern (9, 10, 11 aprile); il cantautore Zibba per la presentazione del nuovo disco “Muovitisvelto” (12 aprile); la straordinaria forza interpretativa e la leggendaria estensione vocale di Diane Schuur (14 e 15 aprile); l’ispirata fisarmonica di Richard Galliano (16 aprile); Joshua Redman e il suo esplosivo trio (17 aprile); la presentazione del nuovo disco del talento londinese di origine italiana Jack Savoretti (22 aprile); il leggendario batterista Antonio Sanchez(26 aprile) e The Dave Weckl Acoustic Band, capitanata dal celebre batterista Dave Weckl (29 aprile). Si chiude con la Notte dei Pubblivori, per tre serate dedicate al mondo della pubblicità (23, 24 e 25 aprile).

Marco Trabucchi.

 

 

 

 

 

||||

 

Finalmente i Flogging Molly tornano in Italia.

La band più rappresentativa dello stile irish nel mondo del punk che con il suo mix di musica grezza e folk irlandese ha conquistato tutto il mondo, suonerà il 21 luglio al Magnolia di Segrate (MI) e il 22 luglio all'Eutropia di Roma.

I Flogging Molly, nonostante un periodo di grande instabilità economica, tornano in tour riproponendo il loro ultimo lavoro discografico "Speed of Darkness", che viene definito dal frontman della band Dave King un disco maturo e travolgente come i suoi temi portanti.

Le canzoni della band hanno sempre sfidato ogni tipo di categorizzazione di genere fino a diventare vere e proprie grida di battaglia contro l'elitè dell'establishment che ha escluso la gente comune.
"Volevo che le persone che hanno perso il proprio lavoro sapessero di essere al centro della nostra attenzione: stiamo cantando per loro", continua il cantante.
Con questo disco la band si è evoluta e ha affrontato temi nuovi in un contesto molto particolare, infatti l'album è stato registrato presso l'Eco Mountain Recording Studio, ex chiesa nel North Carolina.
Nati a Los Angeles nel 1997, i Flogging Molly fondono il punk rock con la musica strumentale celtica, unendo il tutto in progressioni blues animate dalle chitarre che prendono spunto dalla musica tradizionale irlandese.
I loro fan amano l'impegno sociale e politico che guida la band fin dal loro primo album "Swagger", pubblicato nel 2000.
Con il passare degli anni i giovani artisti hanno pubblicato altri dischi come "Drunken Lullabies" e "Float" ma niente è cambiato nel loro stile così come nelle loro performance, spettacoli sempre forti e adrenalinici che partono dalle tradizioni dei bar e pub irlandesi fino a raggiungere i principali festival di tutto il mondo.
I brani proposti in questo ultimo disco parlano di saggezza, invecchiamento e cicatrici che ognuno di noi porta con sè ma nella sostanza la band canta un testamento alla giovinezza, in cui il tema finale è quello della luce, verso la quale tutti noi dovremmo ambire.
 
Con questo spirito i Flogging Molly saranno in Europa la prossima estate, toccando il nostro paese per due appuntamenti di cui riportiamo i dettagli:
 
FLOGGING MOLLY + Special guest
21.07.15 | Magnolia, Segrate (MI)
Ingresso in prevendita € 20,00 + d.d.p
Ingresso in cassa € 20,00 Biglietti in vendita su www.hubmusicfactory.com e prevendite disponibili a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 18 febbraio attraverso i circuiti di vendita Bookingshow, Ticketone e Vivaticket.
 
22.07.15 | Eutropia, Roma
Ingresso posto unico € 15,00 + d.d.p Biglietti in vendita a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 18 febbraio attraverso i circuiti abituali di vendita.
 
 
Info al pubblicowww.hubmusicfactory.com
 
 

 

 

A causa di problemi logistici dovuti al Live Forum di Assago, il concerto di The Subways, in programma per il prossimo 28 febbraio, verrà spostato alla Salumeria della Musica di Milano. Tutti i biglietti acquistati in prevendita restano comunque validi.

The Subways sono un terzetto Indie Rock inglese in attività dal 2005, formato dai fratelli Billy Lunn e Josh Morgan, e da Charlotte Cooper, e saranno a Milano per presentare il loro quarto album "The Subways", uscito a inizio mese.

Ecco la scaletta del concerto:

- We Don’t Need Money To Have A Good Time - I’m In Love and It’s Burning In My Soul - Shake! Shake! - Good Times - We Get Around - Mary - Alright - Dirty Muddy Paws - Kiss Kiss Bang Bang - My Heart Is Pumping to a Brand New Beat - I Want To Hear What You’ve Got To Say - Rock & Roll Queen - Taking All the Blame - Celebrity

Encore:

- With You - Oh Yeah - Just Like Jude - Girls & Boys - It’s a Party

 

28 febbraio 2015

The Subways + Purple + Home By Three

Salumeria Della Musica Via Antonio Pasinetti, 4, Milano

 

Apertura porte: 20.20 Inizio concerto: 20.40

Biglietti: Ingresso in prevendita 15 € + ddp Ingresso in cassa 20 €

Biglietti in vendita su www.hubmusicfactory.com e prevendite disponibili all'interno dei circuiti di prevendita BookingShow, Vivaticket e Ticketone.

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="37938,37941,37937,37936,37935"]

Bunker TV la nuova web tv musicale italiana, dopo un’intera stagione di puntate registrate in studio con più di 90 band, ha da poco iniziato una nuova stagione con due grandissime novità: il format #fuoridalbunker, che prevede la registrazione delle puntate alle pensiline dei tram e 3 serate Live da febbraio a maggio all’Arci Ohibò di Milano, diventato uno dei locali di riferimento per la musica live in città.

Si inizia mercoledì 25 febbraio con una serata all’insegna della “contaminazione” e della sperimentazione: 3 band italiane, in parte di formazione straniera, con suoni e atmosfere che spaziano dal rock alla psichedelia, per un live che conferma le idee chiare di Bunker TV “poche chiacchiere, tanta musica”.

Bunker TV riunisce sul palco dell’Arci Ohibò 3 band (Appaloosa, Quasiviri e Pashmak) che regaleranno al pubblico milanese un live di sonora potenza, il tutto registrato dalle telecamere di Bunker Tv, che ne ricaverà 3 puntate speciali per il canale web. Gli ultimi ad esibirsi saranno gli Appaloosa, band livornese, che ha diviso il palco di numerosi festival con nomi tipo Cypress Hill, Black Rebel Motorcycle Club, Joe Lalli e Zen Circus, appena rientrati dal tour europeo, presentano il loro nuovo lavoro TRANCE44, una linea sonora legata all’ipnosi e alla psichedelia, in cui la potenza della sessione ritmica si alterna agli elementi elettronici.

In mezzo ci sono i Quasiviri sono un trio per 2/3 italiano e per 1/3 canadese: un basso, una batteria e un sintetizzatore. Il risultato? Un mix, tecnicamente perfetto, di sonorità dinamiche e compulsive, come dimostra il loro terzo album Super Human, che dal vivo vi manderà letteralmente fuori di testa.

I Pashmak, in lingua farsi “come lana”, è il nome di un dolce iraniano, che a seconda dei miti è composto da lacrime di formica, barba di vecchia o pelo di capra. A ricordare le origini persiane del cantante il nome vuole essere una sinestesia per indicare l’ideale sonoro della band: intrecciato e complesso, ma allo stesso tempo diretto e originale. L’ultimo EP Desquamation è un lavoro di raffinato sperimentalismo che unisce rock, jazz, elettronica e reminiscenze di musica classica.

Arci Ohibò

Via Benaco 1, Milano

Ingresso con tessera Arci 5€

Dalle 22

www.bunkertv.it

Marco Trabucchi

[gallery type="rectangular" ids="36497,36495,36494,36493,36492,36491"]

Venerdì 30 gennaio è la data stabilita per il grande ritorno in Italia degli Interpol! Dopo tre anni la band statunitense approda nel Bel Paese, più precisamente al Fabrique di Milano, per presentare il suo ultimo album El Pintor uscito nel 2014. Anticipato dal single All the Rage Back Home, El Pintor è il quinto disco del gruppo newyorkese, in cui si possono trovare numerose e prestigiose collaborazioni con grandi musicisti. Attivi dal 1998 gli Interpol sono una delle band indie/alternative rock più famose al mondo; la loro sperimentazione musicale ha permesso la rinascita della new-wave, dando vita alla cosiddetta revival wave grazie soprattutto ai primi due album Turn Off The Bright Lights e Antics. Una band capace di sperimentare e mettersi in gioco, legata ad un rock oscuro, orchestrale e ipnotico, ma sempre diretto grazie alla melodia vocale limpida e schietta. Insomma un concerto assolutamente imperdibile quello di venerdì 30 gennaio al Fabrique, che vedrà anche la partecipazione degli Health come band d'apertura.

Fabrique Via Fantoli 9, Milano

Prezzo Biglietti: Posto Unico € 33,00 + diritti di prevendita Apertura Porte: 19:00 Inizio Concerto: 21:00   

Prevendite Autorizzate: Ticketone – www.ticketone.it - 892.101  Vivaticket – www.vivaticket.it - 892.234  Ticket.it – www.ticket.it - 02.54271

[gallery type="rectangular" ids="36324,36323,36322,36320,36321"]

Il penultimo weekend di gennaio il 75Beat ospiterà due esibizioni assolutamente imperdibili. Venerdì 23 il live degli Od Fulmine e sabato 24 quello di The Bizarre Collection. Gli Od Fulmine (Meganoidi/Numero6/Esmen) presenteranno la loro ultima fatica omonima. Un gruppo che nasce dall'incontro di cinque musicisti (Mattia Cominotto, Riccardo Armeni, Fabrizio Gelli, Saverio Malaspina e Stefano Piccardo) provenienti da esperienze passate diverse e condivise. Cinque artisti che vogliono suonare a tutti i costi la musica che più piace loro, che scelgono di continuare su quella strada perché li fa stare bene, perché è quella che ritengono più sincera. Partiti da Genova, gli Od Fulmine sono passati attraverso varie esperienze musicali: i Meganoidi, i Numero 6 e Esmen. Una ricerca continua, la loro, che non arriverà mai ad una conclusione vera e propria probabilmente. Gli Od Fulmine sono viaggiatori e pirati al tempo stesso, saccheggiatori di immagini, di emozioni e suoni. "Od Fulmine" è il primo album della band genovese, una sorta di ritorno alle origini della loro ispirazione. Tutti i loro viaggi e i loro saccheggi sono racchiusi in questo nuovo progetto. Un rock eclettico, che fonde bene l'indie rock americano degli anni 80-90 con la tradizione del cantautorato italiano. Un live che si prospetta essere "in bilico tra gli Husker Du e Luigi Tenco" quello di venerdì 23 gennaio al 75Beat! Apertura porte: 21.30 Ingresso: 5€ con tessera ARCI

Sabato 24 gennaio è invece il turno di The Bizarre Collection. La band è giunta al suo terzo EP, che rappresenta una vera e propria sintesi della loro sperimentazione musicale che spazia da atmosfere ambient al post-rock in un equilibrio di strumenti elettroacustici e elettronica "suonata" (campioni vocali, rumori, sintetizzatori.). "EP3" è il loro ultimo lavoro ed ha riscosso grandi consensi di pubblico e stampa. The Bizarre Collection sono quattro musicisti (Luca Campus, Stefano Greco, Simone Mattiolo e Gianluca Morelli) attivi dal 2008 nell'area milanese, e che da allora producono musica che per semplicità è stata definita post-rock, ma che in realtà è il prodotto di generi ed espressioni musicali molto distanti tra loro. A seguito del loro live tutto da scoprire la serata continua col dj-set rock alternative di Max Deriu e la sua magia notturna del rock and roll. Apertura porte: 22.30 Ingresso: 5€ con tessera ARCI

Info:

75beat

Via Privata Tirso, 3 - 20141 Milano, Tel. 02 56 8049 13

Per info sulla programmazione dei live: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FB: https://www.facebook.com/75Beat

[gallery type="rectangular" ids="35690,35687,35689,35688,35694,35693,35692"]

È fissata al 13 febbraio l'unica data italiana dei Falling In Reverse; la band di Las Vegas si esibirà live al Forum di Assago in un live che si preannuncia esplosivo e pieno di sorprese. I Falling In Reverse nascono nel 2008 grazie all'iniziativa creativa di Ronnie Radke, attuale frontman del gruppo, premiato nel 2012 come "artista dell'anno" dalla rivista "Alternative Press"; gli altri componenti della band sono: Jackie Vincent (chitarra solista), Derek Jones (chitarra ritmica), Ryan Seaman (batteria e percussioni) e Max Green (basso). Finora la band ha pubblicato due album: "The drug in me is you" e "Fashionably late", e presto arriverà il loro terzo lavoro. Un gruppo dall'atteggiamento spavaldo, con un sound che è un vero e proprio mix di rock, metal, pop punk e post hard core: i Falling In Reverse esibiranno dal vivo in Italia tutte le loro capacità e influenze musicali soltanto il 13 febbraio a Milano. Un'occasione imperdibile!

13 febbraio 2015 Live Forum Assago (Milano) Ingresso in prevendita 25 euro + d.d.p. Ingresso in casa 25 euro Biglietti in vendita su www.hubmusicfactory.com I biglietti sono ancora disponibili all'interno dei circuiti Bookingshow, Ticketone e Vivaticket. www.fallinginreverse.com

[gallery type="rectangular" ids="35644,35645,35646,35647,35648"]

A partire dal 20 gennaio il 75Beat propone "Music Tells: Percorsi di suono", la serata a tema del martedì sera che ospiterà i migliori artisti del panorama indipendente italiano e internazionale. Uno o due martedì al mese in cui i diversi personaggi si metteranno a nudo in un clima intimo e infomale, attraversando un vero e proprio "percorso di suono", fatto di musica, arte e storytelling. Il primo appuntamento verrà inaugurato dai Non Voglio Che Clara, band molto nota nel mondo della musica indipendente nostrana. Lo scorso autunno la band ha ripubblicato il suo primo lavoro Hotel Tivoli, che nel 2004 (anno di uscita ufficiale del disco) è stato definito "migliore album dell'anno" dalla stampa di settore. 8 tracce delicate, storie trasognate in un clima quasi onirico, fuori dal tempo. Hotel Tivoli per il suo decimo compleanno è stato remissato e rimasterizzato, arricchito di contenuti nuovi e una grafica tutta diversa. Un album bellissimo che verrà eseguito proprio sul palco del 75Beat il 20 gennaio. Ad aprire il concerto alle 22.00 ci saranno i MasCara, un gruppo di musica rock con influenze new wave e post rock.

Non Voglio Che Clara : Start 22.30

MasCara : Start 22:00

Ingresso: 7€ Tessera ARCI obbligatoria

Prossimi appuntamenti annunciati "Music Tells: percorsi di suono"

• Martedi 10 Febbraio // Sabba & Gli Incensurabili

• Martedi 17 Febbraio // Maximilian Hecker

E presto tanti altri appuntamenti saranno annunciati...

75Beat Via Privata Tirso 3, Milano

Info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. FB: https://www.facebook.com/75Beat

[gallery type="rectangular" ids="35588,35589,35591,35586,35585"]

Venerdì 9 gennaio 2015 il 75Beat ospiterà il live dei The Vickers, rock band fiorentina che nel marzo 2014 ha pubblicato il suo ultimo album "Ghost" per Black Candy Records.

Un rock psichedelico a tutti gli effetti, quello dei Vickers: suoni che sembrano provenire direttamente dagli anni 60 accompagnati da testi allucinati e vagheggianti. Viaggi distorti verso paesaggi coloratissimi si susseguono nei loro pezzi, facendo affiorare anche un pizzico della malinconia tipica degli anni 90.

Il lavoro della band toscana ha ricevuto molte recensioni positive, sia in Italia che all'estero, dove i singoli dei The Vickers vengono anche trasmessi nelle radio nazionali come BBC6 (UK) e KEXP Radio (US).

"Ghost" è il terzo lavoro del gruppo, che nel 2009 ha pubblicato "Keep Clear" per Foolica Records e nel 2011 "Fine For Now", album a cui hanno collaborato diversi professionisti.

I Vickers vantano già di qualche tour all'estero, partecipando a festival del calibro del Primavera Sound di Barcellona.

Questi musicisti visionari, che sembrano catapultati direttamente da un'epoca passata, arrivano al 75Beat venerdì 9 gennaio per un live che come ogni loro esibizione dal vivo non deluderà di certo.

Info:

Apertura porte ore 21.30, inizio live ore 22:00. Ingresso 5 euro con tessera ARCI.

75beat

Via Privata Tirso, 3 - 20141 Milano, Tel. 02 56 8049 13

Per info sulla programmazione dei live: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pagina FB: https://www.facebook.com/75Beat

[gallery type="rectangular" ids="35017,35019,35018,35016,35020"]
|||

Chi si diverte a capodanno, si diverte tutto l’anno! Il 2015 è alle porte e per accoglierlo al meglio, quale città più adatta di Milano?

Dalle 21 di mercoledì 31 dicembre alle 00.30 dell’1 gennaio, Piazza del Duomo ospiterà il concerto di Capodanno. Il consueto concerto, offre al pubblico un programma scoppiettante!

Le note di Angelique Kidjo scalderanno i presenti con le sue variegate influenze musicali e culturali. Novità dell’anno è l’energia dell’elettronica, regalata dall’Elita Sound System e alla mezzanotte si festeggerà in compagnia di Roy Paci & Aretuska Allstars che si confermano sempre amati dalla folla durante i loro live divertenti.

Il concerto, sponsorizzato da Discoradio, finirà poco dopo la mezzanotte sia per permettere l’utilizzo dei mezzi pubblici, sia per concedere ai più scatenati di continuare i festeggiamenti con le tante opportunità offerte da Milano.

 

Pagina 4 di 13

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.