CHIAMACI +39 333 8864490

L’artista emergente Precisi parla di uomini e fantasmi. E lo fa attraverso i loro volti e i loro incubi. Con prepotenza raffinata i suoi gesti sulla tela sono grida di rabbia e tormento che parlano di tutti e a tutti, e l’unicità delle sue opere incuriosisce il mercato contemporaneo.

Pubblicato in SvelArte
Mercoledì, 24 Giugno 2015 14:11

Ritorno al passato: i Beatles a Milano

Esattamente 50 anni fa, I Beatles, il quartetto più famoso della storia della musica, andavano in scena al velodromo Vigrelli di Milano e oggi, come un tuffo nel passato, tornano in città con una mostra, dal titolo "I Beatles in Italia. 1965 – 2015: 50 anni dall’unica tournée italiana", all'associazione Chiamamilano, che espone le foto di quella indimenticabile giornata.

I "Fab Four" hanno fatto sognare migliaia di ragazzi e quello di mezzo secolo fa fu l'unico tour italiano della band, che come prima tappa scelse proprio il capoluogo lombardo, prima di toccare Genova e Roma.

Oggi è possibile rivivere quell'emozione, quella "beatlemania" che mandò in visibilio un'intera generazione, ma che ancora oggi, sarà per merito del ritorno al vintage, riesce a coinvolgere i più giovani, grazie a uno strumento tanto potente quanto immediato: la musica.

Ospiti di quella serata indimenticabile furono Peppino di Capri, come apripista insieme ai suoi Rockets, Fausto Leali  e i New Dada, che insieme ai quattro più famosi caschetti dell'epoca fecero esplodere un pubblico di ventiseimila spettatori urlanti, raggiungendo il massimo dell'emozione quando i Beatles fecero il loro ingresso sul palco.

Dal 24 giugno fino al 5 luglio sarà possibile ammirare un'esposizione celebrativa di quella giornata, composta da fotografie e memorabilia della band, realizzata grazie al contributo del collezionista Umberto Buttafava e alcuni materiali unici della famiglia Watcher, la stessa che organizzò, per mano di Leo Watcher, proprio quell'indimenticabile tournée del 1965.

L'allestimento e il progetto fotografico sono a cura di Marcella Ricci e Maria Pietrogrande che cercheranno di rendere omaggio a quell'evento grazie anche alla partecipazione straordinaria di musicisti importati, alcuni dei quali presero proprio parte al live di cinquant'anni fa, attori e personaggi di spicco della cultura italiana.

Adesso, come allora, la febbre da Beatles colpisce proprio tutti e questa sera la grande inaugurazione sarà accompagnata dalla musica dell'associazione Twist and Shout, per mano del suo fondatore Alessio Granata, in consolle per animare la serata con il giusto ritmo, che ha già portato decine di migliaia di persone in Italia e in Europa a rivivere l'atmosfera degli anni '50 e '60.

Questa originale esposizione è dedicata a tutti i nostalgici, ma anche a tutti coloro che non riuscirono ad essere presenti a quel doppio concerto, rappresentando così un'incredibile occasione per rivivere quegli attimi, respirare quell'aria e, perchè no, tirare fuori dagli scatoloni impolverati qualche vecchio vinile, riascoltando quei singoli che resero famosi i quattro britannici al mondo intero.

Perchè si sa, tutto prima o poi torna di moda: dai pantaloni a vita alta, ai tagli un po' retrò e per la musica questo discorso è forse anche più profondo. Quando qualcuno è diventato così grande e così famoso da segnare, in piccolo o in grande che sia, la vita di migliaia di persone non passerà mai di moda. E poi, in ogni caso, la parola d'ordine in queste situazioni è sempre la stessa: "Non è vecchio, è Vintage!"

I Beatles in Italia. 1965 – 2015: 50 anni dall’unica tournée italiana Dal 24 giugno al 5 luglio 2015; tutti i giorni dalle 12 alle 20. Ingresso liberopresso l'associazione Chiamamilano, via Laghetto 2,  Milano  

Adele Di Giovanni

[gallery type="rectangular" ids="44599,44601,44602"]

Pubblicato in Cultura
Lunedì, 15 Giugno 2015 16:25

GUIDO CATALANO SUL PALCO DELLA LUNA

L'1 settembre 2015 alle ore 21.30 al Carroponte torna per il terzo anno consecutivo Guido Catalano, uno dei poeti più irriverenti, divertenti e originali degli ultimi tempi per una notte di sentimenti, rime ed ironia sul Palco della Luna del parco ex-industriale ex-Breda.

Guido Catalano è un cantore sui generis, la sua voce è una delle più interessanti realtà del panorama italiano. Coltiva la passione per la musica e collabora a programmi televisivi. Il suo pensiero è tagliente e colpisce diretto.

Per l’occasione propone un affastello poetico d'altri tempi, tra poesie nuove da far tremare le vene ai polsi e grandi classici della poesia catalaniana. Ad aprire la serata sarà il filosofo, scrittore e cantautore underground Alessio Luise, in arte Luisenzaltro, che in anteprima presenterà il suo ultimo libro Situazioni Grammatiche (Zona Editrice - ZonaContemporanea, 2015) con un live di sole parole: un viaggio umano e letterario che parte dall’ufficio reclami di un call center.

 

GUIDO CATALANO 1 settembre 2015 Apertura cancelli ore 20, inizio ore 21.30 Ingresso gratuito Carroponte Via Luigi Granelli 1, 20099 Sesto San Giovanni (MI)

 

[gallery type="rectangular" ids="44190,44191,44187"]

Pubblicato in Cultura
Mercoledì, 03 Giugno 2015 21:10

MIKA LIVE AL FABRIQUE DI MILANO

Attesissima la data milanese per l’artista Mika, che ritorna in Italia il 10 giugno con un appuntamento già sold out dopo soli 10 minuti dall’apertura delle prevendite.

L’artista libanese naturalizzato britannico, che nella sua carriera ha venduto più di 10 milioni di dischi in tutto il mondo, presenta il suo nuovo album anticipato dal singolo “Talk About You”.

Diventato famosissimo grazie al brano “Grace Kelly”, uscito nel 2007 e incluso nell’album “Life in Cartoon Motion”, ha appassionato i cuori del pubblico italiano grazie alla partecipazione come giudice alla trasmissione X FACTOR Italia, che lo ha reso una star ancor più famosa di quanto già non fosse.

Inoltre, il cantante ha partecipato come “Coach Star” all’edizione francese di “The Voice”, dove ha presentato “Good Guys”, brano uscito poi lo scorso maggio 2015.

Apprezzatissimo anche il duetto “Stardust”, dove l’artista  canta con Chiara Galiazzo, la vincitrice di X FACTOR Italia, edizione 2012, aggiudicandosi 4 dischi di platino e restando in cima alle classifiche per diversi mesi.

Per chi non fosse riuscito ad acquistare il biglietto, non disperate… Mika ha già annunciato una seconda data il 27 settembre all’Assago Forum.

MIKA FABRIQUE MILANO, via Fantoli, 9. 10 giugno 2015, ore 21.30

 

[gallery type="rectangular" ids="43716,43715,43714,43713,43711"]

Pubblicato in Musica
Giovedì, 28 Maggio 2015 12:41

La Festa della Musica al Parco Forlanini

Sul palco allestito in mezzo al Parco Forlanini, in occasione della Giornata Europea della Musica, prenderà vita l’evento dance Festa della Musica, diventato un appuntamento sempre più grande, tanto che la scorsa edizione hanno partecipato ben 35.000 persone.
Per l'ottava edizione sarà allestita un’area attrezzata all’interno del Parco Forlanini dove verranno proposti quattro giorni di musica spaziando nei diversi generi dell’elettronica: hip hop, reggae, drum’n’bass, tech-house, techno, turbofunk, house, pop, electro, psy, trance, goa, EDM, anni 90, Italian Dance Music, con artisti e dj internazionali, locali ed emergenti.
Tre differenti stage – The Wood, The Hill, The Garden - diversi punti bar e aree ristoro, un’area espositori e un’area per la raccolta differenziata. Come ogni anno verrà affissa una campagna di sensibilizzazione per la tutela e la salvaguardia del parco.
La manifestazione è supportata dalla qualità del sound system Funktion-One dalle performance laser e light show by Activ8Sound S.r.l.
Marco Trabucchi
HEADLINER CONFIRMED:
ALEX NERI // CLAUDIO DI ROCCO // DATURA // DELAYERS // FRANK STARR
INOKI // JACK THE SMOKER // KG MAN // MARNIK // MARVIN // NARI & MILANI // RESET!
STEFANO FONTANA // STEFANO NOFERINI // TIMO MAAS
INFO: 

Festival della Musica – Parco Forlanini – viale Forlanini, Milano

http://www.festadellamusicamilano.com/parcoforlanini/

Il 18-19-20 e 21 giugno a ingresso gratuito

[gallery type="rectangular" ids="43394,43395,43396,43397"]

Pubblicato in Musica

Lunedì 25 maggio, in occasione di Expo Dinner Show, Cristiano De André si esibirà al Teatro Nuovo di Milano con ACUSTICA, imperdibile live in cui l'artista ripropone tutti i più grandi successi e i brani contenuti nel suo ultimo album "Così in cielo come in guerra (special edition)", anch'essi formidabili.

Dopo la cena, che si terrà alle ore 20.15, alle ore 21.15 comincerà lo spettacolo che trasporterà gli spettatori in un suggestivo viaggio nelle canzoni scritte ed interpretate da De André. Da “Invisibili”, “Credici”, “Non è una favola” fino ad arrivare a capolavori come “Creuza de ma”, “La Canzone di Marinella”, "Andrea", capolavori del padre Fabrizio, amatissimo cantautore e paroliere, ormai entrati con successo nel repertorio live del figlio.

Un concerto ricco di intense emozioni che, utilizzando la formula dell'acustico, riesce ad esaltare al massimo l’innata capacità scenica del cantante oltre che l'importante spessore e valore dei suoi testi, propri anche del padre, per questo tutt'ora amati da generazioni di ascoltatori.

L'artista sarà accompagnato nelle sue performance da Osvaldo Di Dio per un concerto introspettivo e intimo ma allo stesso tempo ricco di creatività e divertimento, davvero per tutti i gusti.

BIGLIETTI:

Settore                               Intero

I SETTORE            € 89.00  cena +spettacolo

II SETTORE          € 59.00 spettacolo + bollicine

III SETTORE         € 49.00 solo spettacolo

BIGLIETTERIA (per informazioni e prenotazioni): Piazza San Babila - Milano

Da lunedì a sabato dalle ore 10.00 alle ore 19.00 / domenica dalle ore 14.00 alle ore 17.00

INFO:

Teatro Nuovo - piazza San Babila 3, Milano

 

tel. 02.794026

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.teatronuovo.it

[gallery type="rectangular" ids="43139,43140"]

Pubblicato in Musica
Mercoledì, 06 Maggio 2015 01:27

Levante: l'artista che si prende cura di voi

Levante è borderline, ma commerciale. Parole sue. E' dolce, ma sa tirare fuori le unghie. Durante lo showcase di lancio del disco, oggi a Milano, si presenta come una debuttante al saggio: timida e con tanta voglia di piacere a tutti. Qualche battuta e poi la musica. Quando inizia a cantare tira fuori la grinta di chi crede di aver scritto belle canzoni e non vede l'ora di fartele sentire. Poi, microfono spento, continua ad essere la ragazza di sempre: sorridente, dolce e genuina. E poi conquista tutti commuovendosi a ricordare le sue origini siciliane. E di come a 14 anni ha dovuto abbandonare con la mamma la terra natia per cercare fortuna al nord. Fiumi di ricordi, dolorosi e emozionanti; come quello del padre, scomparso prematuramente, citato in “Biglietto per viaggi illimitati” canzone inserita nel suo nuovo album “Abbi cura di te”. Piccoli scampoli di vita, che la giovane Levante ha vissuto in 27 anni e pochi altri di attenzione mediatica, dopo l'esordio fulminante con “Alfonso” e il brillante debutto “Manuale di distruzione”. Dalla distruzione alla costruzione: “distruggere in senso positivo, per ricostruire cose nuove più belle. Io ci ho provato, partendo da una semplice frase “abbi cura di te” e ho scoperto che la felicità esiste, basta solo volerla”. E le impressioni che si ricevono guardandola davanti al microfono non tradiscono: Levante è una ragazza che sa toccare le corde del cuore con la sua musica e i suoi testi intimisti, nei quali ci si può rispecchiare. La sua musica è pop, ma sono tante le inflessioni rock e folk che Levante non manca di sfoderare su disco e dal vivo. I suoi punti di riferimento, dice, sono Janis Joplin, Feist, Cristina Donà e Carmen Consoli, che in molti associano a Levante, a torto. Musicalmente non è mai noiosa: dosa sapientemente la sua voce graffiante con mid tempo e ballate emozionanti. C'è anche spazio per l'elettronica con due ballad d'eccezione, una prodotta da Sir Bob Cornelius, aka Bloody Beetrots, suo attuale compagno. “Abbi cura di te” è un bel disco: pieno, consapevole e maturo, di una felicità contagiosa. Il pregio della cantante siciliana è proprio questo: saper fare della musica che racconta storie che appartengono a tutti noi: la perdita di una persona cara, l'amore perso e poi ritrovato, insicurezze, fragilità e momenti di esaltazione. Ora Levante si gode l'inizio della sua carriera (lunga speriamo) con i consueti tour di presentazione e show case in giro per l'Italia. Non perdete l'occasione di scoprire un'artista che potrebbe prendersi cura di voi e della vostra anima.

Marco Trabucchi

[gallery type="rectangular" ids="42318,42319"]
Pubblicato in Musica

Domenica 3 maggio, si esibirà sul palco del Circolo Magnolia, Nils Frahm, che torna a Milano dopo il sold out di settembre al Teatro Studio Piccolo per MITO Festival.

Il musicista tedesco, pianista e compositore contemporaneo di Berlino, si è valso un posto d'onore tra i migliori artisti europei degli ultimi anni
 grazie alle intense registrazioni al pianoforte e alla capacità di sperimentazione, in grado di combinare perfettamente musica da camera con l'elettronica analogica, 
tra sperimentazione ed improvvisazione. Nils Frahm ha la capacità di trasformare i suoi live in qualcosa di speciale, tanto da essere inserito dal magazine online Resident Advisor, specializzato in elettronica, tra i 20 spettacoli dal vivo più belli del 2014.

La forza di Nils Frahm sta nel riuscire ad abbattere le barriere musicali, esibendosi, come lui fa, ad eventi elettronici come Mutek, Boiler Room, Primavera and Decibel ma anche in posti da concerti tradizionali come l'Hackney Empire e la Royal Opera House. Nils Frahm è conosciuto inoltre, per le sue collaborazioni con artisti del calibro di Ólafur Arnalds, Peter Broderick e più recentemente Sarah Neufel degli Arcade Fire.

Ma la vera caratteristica che contraddistingue l'artista, è la capacità creativa che esprime nell'improvvisazione, nella magia di un momento in cui, ispirato dallo spazio e dal pubblico, le sue dita creano nuove composizioni. Come descritto nelle sue stesse parole, gli spettatori sono parte integrante di ogni performance: «Quello che amo di più del suonare davanti alle persone ha a che fare con una sorta di scambio di energia. L'attenzione e l'apprezzamento del mio pubblico alimenta la mia performance. È come se ci fosse un dare e ricevere reale e alla pari tra musicista e ascoltatore e mi fa rendere conto di quanto io dipenda dal mio pubblico. E dato che le persone sono diverse ogni sera anche la musica che viene suonata è differente. Ogni posto in cui ho suonato ha la propria magia e il proprio spirito»
.

L'ultimo toccante album "Spaces", è un "inno alla gioia" delle esibizioni live ed esprime l'amore dell'artista per la sperimentazione e la libera improvvisazione. Il disco include momenti di sorpresa come quello in cui batte sulle corde del piano con un scopino da bagno per dare a un brano un suono doppiato, e pezzi in cui si ascolta il pubblico tossire o il suono di cellulari.

Domenica 3 maggio

Nils Frahm

Circolo Magnolia Via Circonvallazione Idroscalo, 41 - 20090 - Segrate (MI) www.circolomagnolia.it

Apertura cancelli: 21:00 Inizio spettacoli: 22:00 Ingresso: 20,00 euro + Tessera ARCI

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="42158,42156,42155,42154,42153"]

Pubblicato in Musica

Mercoledì 22 e giovedì 23 aprile alle ore 21.00 L'Alcatraz di Milano ospita "Tetralogia degli elementi, il tour", il nuovo live 2015 dei Litfiba.

Band nata negli anni ottanta a Firenze, i Litfiba creano un suono totalmente innovativo per l'epoca, mescolando impeccabilmente generi distanti tra loro (rock, punk, new wave) in un connubio capace di fare scatenare tutti. Il gruppo riesce a mettere d'accordo cultori di generi musicali differenti, coniugando il fascino e il calore dei suoni mediterranei con la durezza della musica rock e dark.

“Tetralogia degli elementi” è un album composto da 4 dischi, ognuno dedicato ad un elemento della natura: il fuoco con “El Diablo” (1990), la terra con “Terremoto” (1993), l'aria con “Spirito” (1994) e l'acqua con “Mondi Sommersi” (1997).  Oggi in tutti gli store musicali, per la gioia degli innumerevoli fans, è disponibile un cofanetto speciale contenente un DVD inedito, per la regia di Adam Dubin e Piero Pelù, con le immagini che testimoniano il tour fatto nel '93. Il montaggio è identico all'originale per permettere agli spettatori di rivivere le stesse emozioni vissute in quell'indimenticabile concerto. Un cofanetto unico che contiene brani live, immagini di backstage, di vita in tour e interviste originali.

Dopo varie vicissitudini che hanno portato il gruppo a separarsi per qualche anno permettendo così al frontman della band Piero Pelù di intraprendere una formidabile carriera solista, i Litfiba tornano più energici che mai a calcare i migliori palchi italiani con il loro rock anticonformista ma anche capace di fare riflettere e emozionare.

Tra i loro più grandi successi si ricorda El diablo, canzone simbolo della band, Tex, pezzo di denuncia allo sfruttamento delle terre contro gli indiani nativi americani; Il vento, testo coinvolgente e impegnato che promuove la libertà dinnanzi alle oppressioni; Il mio corpo che cambia e Gioconda, storie di vita quotidiana in cui qualsiasi ascoltatore può ritrovarsi.

DATE TOUR:

22/23 aprile Alcatraz Milano

9 luglio Grugliasco, Area eventi esterna Shopville Le Gru - GruVillage

11 luglio Villafranca (Vr), Castello Scaligero 12 luglio Sogliano al Rubicone, Piazza Matteotti 17 luglio Sesto San Giovanni (Mi), Carroponte 23 luglio Firenze, Le Mulina Teatro 24 luglio Roma, Ippodromo delle Capannelle - Rock in Roma 2015 26 luglio Taormina, Teatro Antico 31 luglio Majano (Ud), Arena Concerti 8 agosto Brindisi, Torre Regina Giovanna

PREZZI BIGLIETTI: 

www.ticketone.it/litfiba-biglietti.

INFO:

www.litfiba.net

www.facebook.com/litfibaufficiale

[gallery type="rectangular" ids="41471,41472,41473,41474,41475,41476"]

Pubblicato in Musica
Giovedì, 09 Aprile 2015 15:49

Carmen Consoli arriva in concerto a Milano

Il 13 aprile si terrà al Mediolanum Forum, la tappa milanese del nuovo tour di Carmen Consoli, che porta in giro per l'Italia il suo ultimo lavoro "L'Abitudine di Tornare", uscito a gennaio.

La cantantessa torna dopo quasi sei anni di silenzio con un album fedele al suo stile unico, e riprende il discorso esattamente dove ci aveva lasciati con l'album "Elettra" del 2009.

Attraverso le dieci tracce di "L'Abitudine di Tornare", l'artista catanese racconta storie di vita, spigolose e a volte vellutate, che sembrano riferirsi ad altre vite, ma in fondo parlano diritte al cuore di ciascun ascoltatore. Non tutto il cantautorato è in grado di generare un ponte così solido tra la scrittura personale e la gente, e seppur sembra un elemento banale. è la chiave del successo e del compimento della musica.

C'è una storia omosessuale, quella di "Ottobre", che si percepisce appena da quel "trafelate" in plurale femminile, il tutto in un'ambientazione rurale. C'è la crisi raccontata dagli occhi di una madre verso i suoi figli in "E forse un giorno", c'è una Palermo di eroi e del loro contrario nella stupende "Esercito silente" e "La notte più lunga" in cui si condanna una certo modo di fare comunicazione dopo un evento tragico, anche e non solo in tv. I mondi di Carmen sembrano bloccati nel passato, a storie antiche e passate, ma in realtà sono dei filtri perfetti per spiegare il presente. "L'Abitudine di Tornare" è un album di saggezza. L'amore ai tempi dei miei nonni era sognante, Chissà se il buon Dio perdonerà il silenzio, Quasi comincio a credere che la felicità abbraccerà questa vita sono solo alcuni esempi contenuti nei testi dell'album che spiegano quanto è elevato il livello di scrittura.

Le emozioni in tutto questo disco sono disarmanti, i suoni sono romantici ma dall'anima rock, la voce di Carmen Consoli incantevole. La ciliegina sulla torta è Max Gazzè, il quale la sua consueta eleganza ha donato a Carmen "Oceani deserti", dove con frasi come Quando parli nei tuoi silenzi poi mi baci e tutto e sopportabile ci riporta di nuovo alla radice prima di questo album: farci ritrovare gli aspetti della vita che hanno davvero un valore, quelli che ritrovato lei stessa in questi anni di assenza.

 

Lunedì 13 aprile 2015 - h 21.00

Carmen Consoli: L'Abitudine di Tornare Tour

Mediolanum Forum via Giuseppe di Vittorio, 6 - Assago (Mi)

Biglietti: www.ticketone.it

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="40926,40924,40923,40922,40919,40918,40925"]

Pubblicato in Musica
Pagina 1 di 8

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.