CHIAMACI +39 333 8864490

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa estesa Cookie Policy

Utilizziamo i cookie per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo. I dati raccolti grazie ai cookie servono per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

Cosa sono i cookie?

I cookie sono piccoli file di testo inviati dal sito al terminale dell’interessato (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al sito alla successiva visita del medesimo utente. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell’utente. Alcune delle funzioni dei cookie possono essere demandate ad altre tecnologie. Nel presente documento con il termine ‘cookie’ si vuol far riferimento sia ai cookie, propriamente detti, sia a tutte le tecnologie similari.

Tipologia dei cookie

I cookie possono essere di prima o di terza parte, dove per "prima parte" si intendono i cookie che riportano come dominio il sito, mentre per "terza parte" si intendono i cookie che sono relativi a domini esterni. I cookie di terza parte sono necessariamente installati da un soggetto esterno, sempre definito come "terza parte", non gestito dal sito. Tali soggetti possono eventualmente installare anche cookie di prima parte, salvando sul dominio del sito i propri cookie.

Natura dei cookie

Relativamente alla natura dei cookie, ne esistono di diversi tipi:

Cookie tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice). Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in: • cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di autenticarsi per accedere ad aree riservate); essi sono di fatto necessari per il corretto funzionamento del sito; • cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso, al fine di migliorare le performance del sito; • cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. Per l'utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell'interessato. L’utente può autorizzare o negare il consenso all'installazione dei cookie attraverso le opzioni fornite nella sezione "Gestione dei cookie". In caso di cookie di terze parti, il sito non ha un controllo diretto dei singoli cookie e non può controllarli (non può né installarli direttamente né cancellarli). Puoi comunque gestire questi cookie attraverso le impostazioni del browser (segui le istruzioni riportate più avanti), o i siti indicati nella sezione "Gestione dei cookie".

Cookie installati su questo sito

Ecco l'elenco dei cookie presenti su questo sito. I cookie di terze parti presentano il collegamento all'informativa della privacy del relativo fornitore esterno, dove è possibile trovare una dettagliata descrizione dei singoli cookie e del trattamento che ne viene fatto.

Elenco dei cookie presenti sul sito NEROSPINTO

Cookie di sistema Il sito NEROSPINTO utilizza cookie per garantire all'utente una migliore esperienza di navigazione; tali cookie sono indispensabili per la fruizione corretta del sito. Puoi disabilitare questi cookie dal browser seguendo le indicazioni nel paragrafo dedicato, ma comprometterai la tua esperienza sul sito e non potremo rispondere dei malfunzionamenti. Facebook Facebook utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione e di “like” sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy Twitter Twitter utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare le pagine: https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter e https://twitter.com/privacy?lang=it Google+ Google+ utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina http://www.google.com/policies/technologies/cookies/ Pinterest Pinterest utilizza cookie per offrire all'utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://about.pinterest.com/it/privacy-policy Durata dei cookie I cookie hanno una durata dettata dalla data di scadenza (o da un'azione specifica come la chiusura del browser) impostata al momento dell'installazione. I cookie possono essere: • temporanei o di sessione (session cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, consentono di collegare le azioni eseguite durante una sessione specifica e vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser; • permanenti (persistent cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l'utente debba digitarli nuovamente ogni volta che visita un sito specifico. Questi rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il browser. NEROSPINTO terrà opportuna traccia del/dei consenso/i dell’Utente attraverso un apposito cookie tecnico, considerato dal Garante Privacy uno strumento “non particolarmente invasivo”. L’Utente può negare il suo consenso e/o modificare in ogni momento le proprie opzioni relative all’uso dei cookie da parte del presente Sito Web, tramite accesso alla presente Informativa Privacy che è “linkabile” da ogni pagina del presente Sito. L’Utente ha la facoltá in qualsiasi momento di esercitare i diritti riconosciuti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003 ed, in particolare, tra gli altri, di ottenere copia dei dati trattati, il loro aggiornamento, la loro origine, la finalità e la modalità del trattamento, la loro rettifica o integrazione, la loro cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco per i trattamenti in violazione di legge e di opporsi per motivi legittimi al trattamento. Per esercitare tali diritti, scrivere a NEROSPINTO . Se è già stato dato il consenso ma si vogliono cambiare le autorizzazioni dei cookie, bisogna cancellarli attraverso il browser, come indicato sotto, perché altrimenti quelli già installati non verranno rimossi. In particolare, si tenga presente che non è possibile in alcun modo controllare i cookie di terze parti, quindi se è già stato dato precedentemente il consenso, è necessario procedere alla cancellazione dei cookie attraverso il browser oppure chiedendo l'opt-out direttamente alle terze parti o tramite il sito http://www.youronlinechoices.com/it/le-tue-scelte Se vuoi saperne di più, puoi consultare i seguenti siti: • http://www.youronlinechoices.com/ • http://www.allaboutcookies.org/ • https://www.cookiechoices.org/ • http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3118884

Come disabilitare/cancellare i cookie mediante configurazione del browser

Chrome 1. Eseguire il Browser Chrome 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Impostazioni 4. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 5. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 6. Nella sezione “Cookie” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Consentire il salvataggio dei dati in locale • Modificare i dati locali solo fino alla chiusura del browser • Impedire ai siti di impostare i cookie • Bloccare i cookie di terze parti e i dati dei siti • Gestire le eccezioni per alcuni siti internet • Eliminare uno o tutti i cookie Mozilla Firefox 1. Eseguire il Browser Mozilla Firefox 2. Fare click sul menù presente nella barra degli strumenti del browser a fianco della finestra di inserimento url per la navigazione 3. Selezionare Opzioni 4. Selezionare il pannello Privacy 5. Fare clic su Mostra Impostazioni Avanzate 6. Nella sezione “Privacy” fare clic su bottone “Impostazioni contenuti“ 7. Nella sezione “Tracciamento” è possibile modificare le seguenti impostazioni relative ai cookie: • Richiedi ai siti di non effettuare alcun tracciamento • Comunica ai siti la disponibilità ad essere tracciato • Non comunicare alcuna preferenza relativa al tracciamento dei dati personali 8. Dalla sezione “Cronologia” è possibile: • Abilitando “Utilizza impostazioni personalizzate” selezionare di accettare i cookie di terze parti (sempre, dai siti più visitato o mai) e di conservarli per un periodo determinato (fino alla loro scadenza, alla chiusura di Firefox o di chiedere ogni volta) • Rimuovere i singoli cookie immagazzinati. Internet Explorer 1. Eseguire il Browser Internet Explorer 2. Fare click sul pulsante Strumenti e scegliere Opzioni Internet 3. Fare click sulla scheda Privacy e, nella sezione Impostazioni, modificare il dispositivo di scorrimento in funzione dell’azione desiderata per i cookie: • Bloccare tutti i cookie • Consentire tutti i cookie • Selezionare i siti da cui ottenere cookie: spostare il cursore in una posizione intermedia in modo da non bloccare o consentire tutti i cookie, premere quindi su Siti, nella casella Indirizzo Sito Web inserire un sito internet e quindi premere su Blocca o Consenti. Safari 1. Eseguire il Browser Safari 2. Fare click su Safari, selezionare Preferenze e premere su Privacy 3. Nella sezione Blocca Cookie specificare come Safari deve accettare i cookie dai siti internet. 4. Per visionare quali siti hanno immagazzinato i cookie cliccare su Dettagli Safari iOS (dispositivi mobile) 1. Eseguire il Browser Safari iOS 2. Tocca su Impostazioni e poi Safari 3. Tocca su Blocca Cookie e scegli tra le varie opzioni: “Mai”, “Di terze parti e inserzionisti” o “Sempre” 4. Per cancellare tutti i cookie immagazzinati da Safari, tocca su Impostazioni, poi su Safari e infine su Cancella Cookie e dati Opera 1. Eseguire il Browser Opera 2. Fare click sul Preferenze poi su Avanzate e infine su Cookie 3. Selezionare una delle seguenti opzioni: • Accetta tutti i cookie • Accetta i cookie solo dal sito che si visita: i cookie di terze parti e quelli che vengono inviati da un dominio diverso da quello che si sta visitando verranno rifiutati • Non accettare mai i cookie: tutti i cookie non verranno mai salvati.

Dopo tre anni di pausa, Le Strisce tornano sulle scene con l'album "Hanno paura di guardarci dentro" e per l'unica data milanese del tour, la band ha scelto lo storico studio di registrazione 75 Beat di via privata Tirso, giovedì 11 dicembre.

Le Strisce si erano già fatti notare nel 2008 con i singoli Marta e Revolver, canzoni dai testi provocatori e con sonorità brit-pop che avevano dato alla band l'occasione di farsi conoscere e apprezzare dall'etichetta EMI Music Italy, con la quale pubblicano nel 2008 l'EP Fare il cantante e i due album "Torna ricco e famoso"(2010) e "Pazzi e poeti"(2011). Nel 2012 hanno aperto i concerti del tour di Cesare Cremonini.

Con "Hanno paura di guardarci dentro", pubblicato con l'etichetta indipendente Suonivisioni, Le strisce esprimono il disagio delle nuove generazioni di fronte al futuro incerto e alla difficoltà nel trovare una prospettiva. Il frontman Davide Petrella, infatti, si dice convinto che il compito di ogni artista sia quello di raccontare il tempo in cui vive, e, in questo caso, il dramma che le giovani generazioni si trovano ad affrontare a causa di un avvenire instabile.

Aprono il concerto i Canova, giovane gruppo nato circa un anno fa e già noto al grande pubblico grazie al singolo Expo, brano decisamente estivo, fresco e orecchiabile che anticipa l'uscita del primo album, prevista per il prossimo autunno.

Insomma, un concerto che darà voce anche a chi lo ascolterà.

11 dicembre 2014

h. 22.00

75 Beat

Via Privata Tirso 3 20141 Milano 0256804913

costo: 5 euro in prevendita su: http://www.mailticket.it/evento/4243

           7 euro in loco la sera del concerto, tessera ARCI obbligatoria

[gallery type="square" ids="34079,34072,34078,34077,34074,34071,34070,34075"]

Dopo il concerto di giugno all'Alcatraz di Milano, il cantante belga Stromae si esibirà di nuovo nel capoluogo lombardo il 15 dicembre al Mediolanum Forum di Assago.

L'artista si era già fatto conoscere al pubblico italiano ed europeo nel 2010 con il singolo "Alors On Danse", ma è quest'anno che l'Italia gli ha dato la definitiva consacrazione: dopo la performance al Festival di Sanremo, infatti, il suo album "Racine Carrée" si è aggiudicato per settimane il primo posto nelle classifiche italiane, diventando l'album in lingua francese più venduto in Italia.

Stromae (vero nome Paul Van Haver), nato nel 1985 a Etterbeek, è un cantautore, produttore discografico e rapper, originario del Ruanda da parte di padre, ma belga da parte di madre, e il suo nome d'arte deriva dalla parola «maestro» in verlan, linguaggio gergale francese. Nei suoi testi il Stromae parla di emigrazione, povertà, differenze di genere, e il suo stile musicale può definirsi una contaminazione tra hip-hop, electrodance, afrobeat, soul e musica dance anni '90.

Stromae Live

15 dicembre 2014

Orario: 21.00

costo: 50 euro

Mediolanum Forum

Via G.di Vittorio 6

20090 Assago (Mi)

[gallery type="square" ids="34360,34355,34362,34358,34356,34359,34363"]

 

Il 3 Dicembre i Marta Sui Tubi faranno tappa a Milano, proponendo l'ultimo disco "Salva Gente", ovvero la raccolta che festeggia gli oltre 10 anni di carriera del gruppo, pubblicata a maggio. All'interno di questo "Greatest Hits" oltre a inediti e canzoni ri-arrangiate,  sono presenti importanti collaborazioni, una su tutte quella con Franco Battiato.

In occasione di questa data meneghina, i Marta Sui Tubi dopo l’esibizione all’Alcatraz festeggeranno con un aftershow al 75Beat: dopo il concerto "istituzionale", la band si sposterà allo storico studio di registrazione dove I Marta sono ormai di casa da anni, e dove sono state anche girate alcune scene dell'ultimo videoclip del gruppo "A Modo Mio".

Al 75Beat si esibiranno inoltre i Lara Groove, band italiana Nu Soul, che mescola pop, soul, reggae, funk ed elettronica, e a seguire, in consolle Dj Led con il suo rock’n roll sfrenato.

 

 

3 dicembre - ore  21.30 Ingresso è gratuito con tessera ARCI

75beat Via Privata Tirso, 3 - 20141 Milano, Tel. 02 56 8049 13 www.facebook.com/75Beat

www.martasuitubi.com

 

Come raggiungere il 75 Beat dall'Alcatraz: metro gialla MACIACHINI fino a CROCETTA, quindi prendere il tram 24 e scendendo alla fermata RIPAMONTI/VIA BARLETTA, altrimenti prendere la circolare 90/91 fino alla fermata Viale Isonzo-Via Ripamonti e continuare con il tram 24. Per l’occasione saranno prenotate alcune navette Radio Bus che da Maciachini vi porteranno in Via Privata Tirso 3.

 

 

[gallery type="rectangular" ids="33571,33570,33572,33573,33568"]

 

La Triennale di Milano insieme al CRT (Centro Ricerche Teatrali) Milano dedicano una rassegna artistica alla "Nuova Africa", ovvero le nuove generazioni africane allevate in Occidente.

Una tre giorni di mostre e concerti che raccontano i giovani metropolitani, internazionali e cosmopoliti, figli della diaspora nera: nati in Africa ma cresciuti nel mondo, sono gli Afropolitan dalla nuova e apolide identità nera. Facenti parte della classe media, sono “mobile, sociable and attractive”, come li ha definiti così la CNN, che ha dedicato loro uno speciale sulla nuova imprenditoria Afropolitan, appuntoche sta conquistato spazi sempre più ampi nel campo dell’economia e delle arti. Il termine Afropolitan, coniato dalla scrittrice ghanese Taiye Selasi, è stato reso celebre dal filosofo camerunense Achille Mbembe, nel saggio "Afropolitanism: la multiculturalità come via africana alla cittadinanza globale", un’esplicita presa di distanza dalle descrizioni apocalittiche del continente nero, come è evidente dalla mostra in Triennale, e un passo in avanti rispetto alla nozione romanticizzata di Eden africano, tutta natura selvaggia, tribù e tradizioni. Gli Afropolitan sono ibridi per definizione, studiano a Parigi, espongono a New York, ma conservano in maniera gelosa e originale le radici africane, specie quelle esoteriche. Sono sperimentatori indomiti, ricercatori per vocazione; narratori ipertestuali in grado d’interpretare i linguaggi della contemporaneità in maniera unica e spiazzante.

La mostra in Triennale, Africa - Big Change, Big Chance, sta a Afropolitan come la Nuova Africa sta al Rinascimento africano degli ultimi decenni. Sono due appuntamenti, tra musica e architettura, mostra e concerti, che la Triennale di Milano e il CRT Milano dedicano a questo grande e complesso continente.

Occuparsi dell’Africa dal punto di vista dell’architettura significa occuparsi di un luogo in cui stanno sviluppandosi alcuni dei fenomeni più interessanti, complessi ed anche inquietanti di questi ultimi anni. La Nuova Africa dei centri urbani, dalla nuova architettura e dalle nuovissime tecnologie, si esprime anche attraverso i nuovi linguaggi musicali degli Afropolitan, per i quali la loro Africa è una eredità culturale, non storica o geografica, che si riflette sui loro, rap, funk,electropop, generi che risuoneranno sul palcoscenico del Teatro dell’Arte, in tre diversi concerti.

Benvenuti quindi nell’Africa del secolo XXI, tra cosmopolitismo, grattacieli, magia nera e autostrade digitali.

Il 5 dicembre, ad aprire Afropolitan, la rassegna musicale del CRT Milano in collaborazione con Triennale di Milano e Afrodisia, sarà José Louis Modabi, aka Pierre Kwenders, cantautore canadese, nato il 31 ottobre 1985 a Kinshasa. Pierre Kwenders è emigrato in Canada quando era adolescente. La sua musica è stata descritta come espressione di World 2.0 e mescola rumba congolese ed elettronica. Pierre Kwenders ha partecipato al Festival internazionale Pop Montréal nel 2013.

Il 6 dicembre è la volta di Baloji, artista belga/congolese nato a Lubumbashi nel 1978 e trasferitosi in Vallonia, all'età di 4 anni. Una storia personale alla ricerca della propria identità: “Laggiù non mi sento particolarmente congolese e qui non mi sento particolarmente belga” - afferma Baloji, il cui nome in lingua swahili significa “stregone”. Hotel Impala, il primo disco, risponde a questo senso di precarietà: da un lato la metropoli, il rap, l’hip hop di matrice francese, il reggae; dall’altro i suoni della tradizione congolese, la rumba, il soul degli anni Sessanta. Il secondo disco, Kinshasa Succursale, amplia l’orizzonte sonoro con rumba congolese, chitarre elettriche, balafon, piano a pollice e una serie di collaborazioni con alcuni dei più importanti musicisti africani.

Chiude la rassegna, il 7 dicembre alle ore 19, Vaudou Game, la band di Peter Solo, cantautore nato a Aného-Glidji, in Togo, luogo di origine della tribù Guin e uno dei luoghi più importanti della cultura Voodoo. Cresciuto nei valori tradizionali rispettosi di ogni forma di vita e dunque dell’ambiente, Peter Solo tiene in vita la sua eredità spirituale e musicale. Il canto, alla radice del voodoo, non era accompagnato da strumenti musicali armonici, era solo la “pelle” a supportare i cantanti: Solo esplora e codifica le scale musicali delle canzoni sacre o profane del voodoo del Benin e del Togo, per riprodurle su strumenti moderni. Non tragga in inganno il suono analogico e il look vintage: questo è funk togolese, nato in epoca postcoloniale, che esplora orgogliosamente le proprie radici.

 

Afropolitan Suoni urbani della nuova Africa

5-6-7 dicembre 2014

Triennale di Milano Viale Alemagna, 6 20121 - Milano Tel 02.724341 -  Biglietteria Tel 02.72434208

Orari: Venerdì 5 ore 21.00 Sabato 6 ore 21.00 Domenica 7 ore 19.00

Biglietti: Intero: 15 € Ridotto: 10€ Carnet tre concerti: 25€

 

[gallery type="rectangular" ids="33836,33833,33831,33834,33830,33828,33832"]

Dopo il successo del tour elettrico che ha portato Maria Antonietta in giro per l'Italia con 60 date in più di sette mesi, la cantante pesarese classe 1987 è ripartita il 15 novembre da Venezia con il tour elettro-acustico "Tra me e tutte le cose", durante il quale verrà presentato il suo ultimo disco "Sassi", pubblicato a marzo, in una nuova veste, più minimale e raccolta, accompagnata da Giovanni Imparato e Fabio Marconi che impreziosiranno i brani con un'elettronica minimale, organi e chitarra elettrica.

"Sassi" è stato prodotto insieme ai fratelli Imparato, ed è un album minimale e sincero, fedele alla sua autrice. Gino Castaldo su Repubblica lo ha definito come "Notevole, ribollente, post punk, ben scritto e pieno di oblique passioni". Per questa occasione, la cantautrice ha pubblicato un nuovo video del brano che dà il nome al tour, "Tra me e tutte le cose" appunto, che rappresenta una celebrazione del tour con la band attraverso le immagini riprese al concerto al Covo Club di Bologna ad ottobre.

Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarini, suonerà a Milano martedì 25 novembre al Circolo Arci Biko di via Ettore Ponti 40 (ingresso 6€ con tessera Arci)

Ecco le parole dell'artista su questo nuovo tour:

Voglio creare una specie di bolla magica in cui tutto sarà minimalissimo ma potente, potente come sono le cose dette con il cuore e suonate insieme a una persona che conosce il tuo cuore.” racconta la cantautrice “Sarà una prova di forza. Sarà una specie di esperimento, sarà un tornare al momento in cui i brani sono stati scritti e sarà bello stare molto vicini e sentirsi respirare e sentire il rumore che farà il freddo fuori.”

 

A partire da novembre avrà inizio il tour L’anima vola live in the clubs, che vedrà esibirsi Elisa in 11 concerti nelle principali città europee e italiane.

Per questo suo nuovo tour la cantante ha scelto club dall'ambiente più intimo e coinvolgente, anzichè teatri e palazzetti, dove i veri protagonisti saranno la forza della sua musica e il calore del pubblico.

La grande cantautrice italiana sarà ospite a Milano martedì 9 dicembre presso l'Alcatraz di via Valtellina.

Sul palco, insieme a lei, ci sarà la band formata da Andrea Rigonat (chitarra),Victor Indrizzo (batteria), Curt Schneider (basso), Christian Rigano (tastiere), Bridget Cady, Roberta Montanari e Lidia Schillaci (cori).

Musica, coinvolgimento ed emozioni.. un mix perfetto per i più appassionati.

 

È stata inaugurata ieri la diciottesima edizione del Festival della Letteratura di Mantova.

Dal 3 al 7 settembre nella città legata alla figura del poeta Virgilio potrete assistere ad incontri, reading di poesia, spettacoli e concerti, per cinque giorni tutti all'insegna dell'arte con l'intento di avvicinare il pubblico alla letteratura. La città diventa si trasforma in un caffè letterario ed ogni angolo si presta ad ospitare l'ampio respiro culturale che il festival offre; ecco quindi che piazze, chiese, giardini, teatri e palazzi storici, accolgono gli scrittori e i loro lettori dando vita ad una manifestazione culturale che nasce dalla tradizione dei paesi anglosassoni come quella di Hay-on-Wye nel Galles da cui il Festival della Letteratura di Mantova trae ispirazione.

Tra gli eventi in calendario l'edizione 2014 propone un percorso interessante nella cultura letteraria di un paese dalla storia coinvolgente e tormentata: la Palestina.

Prenderanno parte al festival alcuni degli esponenti più importanti della letteratura palestinese tra cui Murid Barghouti e Suad Amiry a cui si affiancheranno anche gli interventi di chi ha dato un apporto fondamentale alla diffusione della letteratura palestinese nel nostro paese come la traduttrice Elisabetta Bartuli e Wasim Dahmash ricercatore di Lingua e Letteratura Araba presso l'Università di Cagliari. Ampio rilievo sarà dato all'opera di Mahmud Darwish considerato il miglior poeta contemporaneo in lingua araba.

Altro fronte della politica estera discusso in queste settimane è quello russo-ucraino a cui verrà dato spazio durante il Festival attraverso le opere di Andrei Kurkov, Francis Spufford e Vladimir Sorokin, per proprorre al pubblico una chiave di lettura sulla storia di questi due paesi e su quello che sta accadendo nelle ultime settimane. A Mantova si parla anche di Europa nella Tenda dei Libri in Piazza Sordello dove, con la partecipazione, tra gli altri, del corrispondente Rai da Bruxelles Alberto Romagnoli, si affronteranno argomenti e sfide che attendono l'Unione nell'ambito dell'incontro: “Chiacchierando d'Europa – Conversazioni e scambi d'opinioni tra amici”. Non mancheranno anche eventi per i più piccoli come “Viaggio nell'antico Egitto” per scoprire come vivevano i bambini all'ombra delle piramidi, o “Un giardino da mangiare” per avvicinare i piccini a piante e fiori dell'orto e insegnargli come questi possono dar sapore ai piatti che portiamo in tavola. Ed ancora, “La Merende di Nonna Anthus” un vero e proprio laboratorio di cucina etrusca.

Queste sono solo alcune delle esperienze che potete vivere al Festival della Letteratura di Mantova, una manifestazione che ormai ha varcato i confini italiani per confermarsi come uno degli appuntamenti culturali e letterali più importanti d'Europa trasformando la città lombarda in un centro internazionale e accogliente anche grazie al lavoro dei volontari e alla partecipazione dei cittadini.

Ma parlare di libri vuol dire parlare anche d'amore.

In un recente articolo pubblicato dal sito accionpreferente*  spiega perché le persone che leggono sono le migliori di cui ci possiamo innamorare: empatia, profondità d'animo, intelligenza, capacità di comprendere e affrontare il dolore, conversazioni interessanti condite da acute e vivaci battute, sono solo alcuni degli aspetti che possono farci innamorare di un uomo o di una donna. Questo è un (buon) motivo in più per non lasciarvi scappare l'occasione di partecipare al Festival della Letteratura di Mantova: tra cultura e libri potreste anche trovare l'amore.

E la prossima storia da raccontare potrebbe essere proprio la vostra.

http://www.festivaletteratura.it/

*link all'articolo: http://www.accionpreferente.com/estilo-de-vida/por-que-los-lectores-cientificamente-son-las-mejores-personas-de-las-que-te-puedes-enamorar/

Il Collisioni Festival, giunto alla sua sesta edizione, ritorna in Piemonte per una nuova estate di musica e cultura.

L'appuntamento si rinnova, come ogni anno, dal 18 al 21 luglio in quel di Barolo (Cuneo), cittadina in cui si perpetua il proficuo crossover tra linguaggi artistici e generazioni diverse, che è poi la mission stessa del Festival.

Intellettuali, scrittori, grandi nomi della musica e cittadini si ritrovano in una quattro giorni di happening, concerti e tavole rotonde, circondati dalle bellezze delle Langhe, terra famosa per i suoi vini e per il dolce paesaggio collinare.

Questo il programma del Collisioni Festival 2014

18-21 luglio

 

18 luglio

Deep Purple

 

19 luglio

Francesco Guccini

Piero Pelù

Mauro Corona

James Ellroy

Suzanne Vega

Michele Serra

Ferzan Ozpetek

Alberto Bertoli

Carlo Petrini

Vasco Brondi

Elisa

Mario Biondi

Salmo

 

20 luglio

Dario Fo

Herta Müller

Art Spiegelman

Milo Manara

Carlo Lucarelli

Morgan

Jonathan Coe

Gad Lerner

Rita Pavone

Valeria Parrella

Fedez

Francesco De Gregori

Dario Brunori

Gianni Riotta

Andrea Scanzi

Jeffery Deaver

Caparezza

 

21 luglio

Neil Young

 

Biglietti acquistabili direttamente in loco (uffici di Barolo in Piazza Falletti lu-ve 9-12.30 e 14.30-18.30, sab-dom 14.30-17.30) oppure sui circuiti Ticketone, CiaoTickets e Ticketboxoffice.it.

 

Per maggiori informazioni: www.collisioni.it

 

 

Il 6-7-8 Giugno ritorna il MI AMI, con un’edizione più bella e ricca che mai presso il Circolo Magnolia.

 

Quest’anno tre giorni di musica live, fumetti e molto altro, per festeggiare un compleanno importante. Per il decimo anno consecutivo il MI AMI c’è e dal 6 all’8 giugno porterà sui suoi tre palchi tutti i nomi più importanti della nuova musica italiana: un festival bello e irrinunciabile.

Il manifesto del decennale del Mi Ami Festival è firmato da Alessandro Baronciani, autore della grafica della prima edizione del 2005. Come allora, protagonista del poster 2014 è un bacio, che quest’anno si moltiplica in tre manifesti differenti senza distinzione di genere.

 

Venerdì 6 Giugno i cancelli apriranno alle 18.00. Grandi ospiti come: Tre Allegri Ragazzi Morti, Diaframma, Aucan, Yakamoto Kotzuga e molti altri.

 

Sabato 7 Giugno l’apertura dei cancelli sarà alle 16.30 e il Mi Ami ospiterà grandi band e incredibili cantanti come Mellow Mood, Foxhound, The Remington, Ghemon, Nitro e non solo.

 

Domenica 8 Giugno alle 16.00 i cancelli saranno già aperti e i palchi di Magnolia avranno l’onore di ospitare Le luci della centrale elettrica, Marta sui tubi, Pocket Chestnut, Rockit All Starz e altri grandi nomi.

 

Il Mi Ami non è solo musica, undici grandi nomi della scena contemporanea dell’arte/fumetto/illustrazione: Gianluca Folì, Jacopo Rosati, Virginia Mori, Anna Deflorian, Roberta Zeta, Roberto La Forgia, Alessandro Baronciani, Davide Toffolo, Francesca Capellini e Marco Mazzone. Reporter a fumetti del festival sarà Lucia Whena Biagi.

Un grande ospite del festival sarà Il Collettivo Mammaiuto (Claudia Nuke Razzoli e Francesco Guarnaccia).

Ogni giorno in AREA MI FAI (all’entrata del Circolo a destra) disegneranno dal vivo con proiezioni giganti, come fosse l'ultima volta che MI AMI così.

Davide Toffolo, creatore del MI FAI, tornerà re di quest'edizione nella veste di Ritrattista 4 stelle, dipingendo su carta i profili dei festivalieri assolati e contenti che si metteranno in fila per ottenerlo!

 

Non perdetevi le altre esclusività del MI FAI come i visual dei concerti principali realizzati dal vivo dai disegnatori e la passeggiata #backintime lungo i dieci anni del MI AMI disegnati su grandi pannelli tutti i pomeriggi. I festivalieri potranno partecipare al contest SZIGET Festival: vieni a disegnare in Area MI FAI su tema #valetutto e vinci un biglietto SZIGET FESTIVAL (viaggio incluso)!

 

Per maggiori informazioni visitare il sito http://www.rockit.it/miami/2014/index.php o l’evento facebook https://www.facebook.com/events/630764087012524/?ref=3&ref_newsfeed_story_type=regular

 

Un festival imperdibile, una contaminazione di musica e arte, nel favoloso Magnolia immerso nel verde! Nerospinto consiglia di non mancare e segnarsi in agenda l’evento.

 

 

 

 

 

MI AMI 2014

Circolo Magnolia

via Circonvallazione Idroscalo 41, 20090 Segrate

 

6 giugno - 9 giugno

Inizia alle ore 16.00 · Termina alle ore 4.00

 

Nel 1951 Blache Dubois, interpretata da Vivien Leigh nel film di Elia Kazan, lascia la cittadina nella quale abita per far visita a sua sorella Stella che vive con il marito a New Orleans. Arrivata in stazione Blanche cerca il tram che la porterà a destinazione; quel tram si chiama Desiderio.

 

 

Dal film di Kazan alla Milano dei giorni nostri dove il tram diventa uno dei protagonisti dell' evento Piano City Milano iniziativa che il 16-17-18 maggio trasformerà il capoluogo lombardo nella residenza d'eccezione del pianoforte regalando alla città l'inconfondibile bellezza della musica ripensata però all'interno di luoghi simbolici come musei, edifici storici, barche, parchi, bibilioteche ma anche abitazioni private. Il programma prevede iniziative rivolte a tutti dai bambini, ai cultori della musica, ai semplici curiosi e le location che ospiteranno i concerti mantengono il loro immutato fascino sottolineato da una colonna sonora che varia dal jazz al classico passando per la musica leggera, rock e il tango, mentre il tram, mezzo di trasporto per eccellenza, si trasforma in un luogo d'incontro in cui la musica diventa elemento di socializzazione, collante tra la vita di tutti i giorni e canale prescelto di una cultura in cui ciò che conta non è l'appartenenza ad una élite ma la necessità di arricchire il proprio bagaglio esperenziale ed emozionale vivendo la città con occhi diversi. Il pianoforte diventa il cuore pulsante di una location insolita eppure familiare in cui si può riscoprire il potere dell'ascolto e l'importanza di sentirsi parte di un tessuto sociale che non rifiuta o prova a dimenticare ma abbraccia la diversità di ognuno avendo come punto d'incontro la musica. Piano City Milano permette alla musica di diventare il fulcro di una località in cui i rumori si accavallano e si annullano a vicenda concedendo tanto ai cittadini quanto ai turisti la possibilità di ascoltare il battito della città senza i filtri del caos giornaliero. Infine non bisogna tralasciare l'impatto che una tale iniziativa può avere nei confronti del pubblico giovane poco abituato a confrontarsi con generi musicali che vengono percepiti come lontani dai gusti e dalle mode contemporanee e che invece hanno ancora molto da raccontare alle generazioni di oggi e a quelle di domani,. Potete prenotare il vostro House concert o concerto in cortile a partire da martedì 22 aprile e sempre su prenotazione, attraverso il sito www.pianocitymilano.it , sono disponibili i concerti presso la Sala azionisti di Edison, sulla Torre Bianca e Piano Boat.

Con l'Expo alle porte questo è un evento di respiro internazionale e anche voi potrete raccontare il vostro punto di vista durante i concerti utilizzando l'hastag #pianomi2014.

Se Roland Barthes scriveva: “Ci sono due tipi di musica: quella che si ascolta, quella che si suona”, Piano City Milano ve ne offre una terza irrinunciabile: quella che si vive!

 

PIANO CITY MILANO

 

16-17-18 maggio 2014

Mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Infoline

+39 366 977 133 8

Lun-Ven (Esclusi i festivi) 10.30 - 13.00 / 14.30 - 19.00

Sabato 17/5 e Domenica 18/5 9.00 - 22.00

 

LE PRENOTAZIONI PER I CONCERTI NEI CORTILI E PER GLI HOUSE CONCERT SONO APERTE DAL 22 APRILE ALLE ORE 12.00 FINO AL 15 MAGGIO ALLE ORE 18.00

 

 

Pagina 4 di 6

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.