CHIAMACI +39 333 8864490

Ho inziato a leggere da piccola, un po’ perchè sono nata in una casa in cui c’erano più libri che qualunque altra cosa, e un po’ forse perché ce l’ho sempre avuto dentro. Il profumo che hanno, il rumore delle pagine quando le sfogli, la bellezza di una copertina, e la promessa di raccontarti una storia, sono cose a cui penso non potrei mai rinunciare a favore di strumenti più moderni e sicuramente molto più comodi.

Quando ho visto il nome di Steve McCurry, uno dei più grandi fotografi contemporanei, accostato a una mostra completamente dedicata a quell’atto speciale che è la lettura, non ho avuto nemmeno un momento di incertezza.

Le fotografie di Steve McCurrry le ho già viste in due altre occasioni, la prima volta a Pavia, con “Icons,” ed è lì che mi ha affascinato e rapito il cuore; la seconda a Milano, al Mudec Photo, con "Animals" (link al mio articolo), che invece mi ha trasmesso molta tristezza e pensieri spiacevoli (ma quello era lo scopo).

Questa volta Biba Giacchetti, la curatrice italiana di ogni mostra di McCurry, ha raccolto le fotografie ritraenti persone in ogni angolo del mondo perse tra delle righe nere su bianco appartenenti a libri stretti tra le mani. Per questa occasione, è stata supportata dallo scrittore Roberto Cotroneo che ha accostato ad ogni opera una citazione sulla lettura: il risultato sono 70 immagini per raccontare la bellezza della lettura attraverso persone provenienti da tutto il mondo, di tutte le età e di tutte le culture.

Uso le parole di Cotroneo: “Steve è un uomo che vede tutto, che guarda, che ascolta.”, ma lo fa a modo suo, senza disturbare.

In silenzio, ci trasporta al momento in cui ha catturato attraverso la sua macchina fotografica qualcuno immerso in un altra storia.

Non mancano alcune delle sue fotografie più famose, parte dell’esposizione perché copertine di alcuni dei moltissimi libri pubblicati - alcuni dei quali oramai introvabili. Ne sono esposti 15, tra cui anche quello edito da Mondadori che ha ispirato la realizzazione di questa mostra.

Ad accompagnare fotografie e libri, l’allestimento prevede sei video con i consigli di McCurry sull’arte di fotografare: un modo per valorizzare ulteriormente i contenuti della mostra.

STEVE McCURRY, Leggere
Gallerie Estensi 
Sala Mostre | Palazzo dei Musei Modena, Largo Porta Sant'Agostino, 337
13 settembre 2019 – 6 gennaio 2020
Da martedì a sabato 8.30 – 19.30 Domenica e festivi 10 – 18.00

intero €10 ridotto €8,50

https://www.gallerie-estensi.beniculturali.it/mostre/mccurry/

Alessandra Gandolfi

Pubblicato in SvelArte

Un progetto espositivo appositamente creato per Mudec Photo, la nuova ala del Museo delle Culture dedicata alla fotografia d’autore. Animals, il nuovo progetto creato dall’arte e sensibilità di Steve McCurry, grande fotografo americano, e curato da Biba Giacchetti, è aperto al pubblico dal 16 dicembre 2018 al 31 marzo 2019.

Pubblicato in SvelArte

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.