CHIAMACI +39 333 8864490

Il 21 e il 22 febbraio si terrà un nuovo appuntamento con il DesignCircus, sempre presso lo spazio di via Dante 14.

Dopo i successi dell’anteprima di ottobre e della X-Mas Edition, DesignCircus torna con l’edizione di febbraio, ancora una volta insignita del Patrocinio del Comune di Milano. La DesignCircus / Design + Art Edition al design unirà il potere dell’arte: cinque artisti contemporanei, con le loro opere, porteranno all'interno dello spazio colori e sperimentazioni. Tutt'attorno, creativi, artigiani, designer e brand emergenti espongono il meglio della loro produzione: lampade, vasi, oggettistica, piccoli e grandi complementi d’arredo, ma anche borse, gioielli e papillon per moderni dandy. Oggetti da ammirare, da toccare con mano, da acquistare per sé, per la propria casa/ufficio, per i propri cari. Per il terzo appuntamento dell’evento dedicato alla migliore auto-produzione italiana, trenta tra designer e piccoli produttori, coordinati come sempre dal creativo Stefano Epis e dalla PR Laura Alberti, racconteranno al pubblico la loro idea e la loro interpretazione dell’artigianato, mettendo in scena oggetti fatti con le mani e con il cuore.

Ancora una volta, l'obiettivo di DesignCircus è la realizzazione di un evento unico, che dia il giusto spazio a tutti quei designer che fanno dell'autoproduzione una nuova frontiera creativa, obiettivo perseguito da febbraio, anche on-line: oltre all'originale catalogo/quaderno realizzato in collaborazione con Arbos e grazie alla partnership con PixelBook (società esperta nella realizzazione di app), DesignCircus realizzerà e presenterà la sua versione multimediale, in italiano e in inglese, che sarà scaricabile gratuitamente da Apple Store e Android Store. Questo permetterà, in vista degli appuntamenti in programma durante Expo, di dare a tutti i designer di DesignCircus maggiore visibilità sul mercato globale. Ma DesignCircus non si ferma qui. Durante Expo 2015 andranno in scena tre eventi legati alle principali tematiche della manifestazione. “Design for food”, “Green Design” (appuntamento inserito nel palinsesto di Expo in Città) e un’asta benefica con pezzi unici realizzati in esclusiva per l’evento, il cui ricavato andrà a sostegno dei progetti di Panda Onlus, saranno gli appuntamenti da segnarsi in calendario.

 

21 - 22 febbraio 2015

DesignCircus /  Design + Art Edition

Spazio Dante 14 via Dante 14, Milano

Orari: 11.00 - 19.30

Ingresso Libero

 

 

[gallery type="rectangular" size="full" ids="37287,37290,37289,37288"]

Giovedì 22 gennaio negli spazi della Galleria Rossini di Milano, si terrà la quarta edizione del progetto "Ri-definire il Gioiello" curato da Sonia Patrizia Catena: una mostra itinerante nata con l’obiettivo di valorizzare le diverse espressioni del gioiello contemporaneo, riunendo in diverse gallerie milanesi artisti, orafi e designer dalla differente cifra stilistica e appassionati di originali soluzione creative, diventata ormai occasione d’incontro a tutti gli effetti per gli amanti dell’arte e del gioiello. Sin dal primo appuntamento e nei successivi incontri, la curatrice dell'evento, nella cornice di gallerie e spazi di design, ha voluto e vuole lanciare il messaggio che il gioiello può entrare a pieno titolo anche nell'arte contemporanea.

In questa occasione “Ri-definire il Gioiello” avrà come tema centrale i cinque sensi: il gioiello come gusto, vista, olfattotatto e udito. Attraverso aromi, profumi, suoni, colori e nuove texture, i sensi saranno raccontati da 40 gioielli, interpreti a loro volta dell'estetica contemporanea tramite la ricerca di materiali innovativi e sperimentali, frutto di un processo creativo dove il valore aggiunto lo fa l’idea.

“Ri-definire il Gioiello” è una realtà creativa in continua crescita che vede impegnati sempre più professionisti del settore per rinnovare la nozione di ornamento tradizionale e farne una forma d’arte autonoma, ed è un progetto ormai consolidato, grazie alla collaborazione di numerosi partner.

In mostra: Ballabio Malvina, Bezerra Màrcia, Bosio Olar Slobodanka, Bruni Michela, Casati Loriana, Catalano Erminia, Cerasoli Danila&Carbone Bernarda, Chimajarno (Trentin Chiara), Del Gamba Agnese, Eandare (Giovanninetti Lucilla), Ercolani Sandra, E-vasiva, Fenili Antonella, Finny’s Design (Vitali Alessandra), Forte Laura, Fragiliadesign (Di Virgilio Francesca), Garbin Mara, Ghilardi Eleonora, Giardinoblu, Giuffrida Lorena, Lacerenza Carmela, Lanna Elisa, Leek (Porro Francesca), Liscia Micaela, Lovisetto Leonia, Maracanta (Bombardelli Lorena), Meri Macramè Gioielli (Iotti Marisa), Mia Gioielli Contemporanei (Sanfilippo Simona), Monguzzi Giovanna, Monti Arduini Olivia, Palmas Loana, Renzulli Alessandra, Rocco Maddalena, Rombolà Rosalba, Rossi Elena, Rotta Monica, Sala Alex, Soria Antonella, Volpi Laura, Wire Dèco Design (Minelli Fabiana).

 

dal 22 al 24 gennaio

IV Edizione di "Ri-definire il Gioiello" I 5 sensi raccontati da 40 gioielli

Galleria Rossini Viale Monte Nero 58, Milano

Orari: Inaugurazione giovedì 22 gennaio alle ore 18.00 da martedì a sabato: 10 - 19

L’ultima mostra itinerante si terrà dal 7 al 13 febbraio 2015 presso lo Spazio E, Alzai Naviglio Grande a Milano.

www.ridefinireilgioiello.com

 

[gallery type="rectangular" ids="35899,35895,35897,35896,35898,35894,35893,35892"]

Sabato 13 dicembre occasione imperdibile per scoprire il nuovo progetto che Servomuto riserva alla sua clientela in occasione del Natale: nello studio di Via Balilla 12  a Milano, verrà presentata la collezione Servomuto for Christmas.

Le classiche appliques del brand saranno proposte in un'edizione limitata, rese più preziose e speciali dai tessuti di Pierre Frey e William Morris. Le grafiche, quasi tutte diverse tra loro, sono state selezionate dal tessuto Les 3 vallées di Pierre Frey. Le creazioni sono offerte in quattro forme di dimensioni e prezzi diversi, e sono accompagnate, nella confezione regalo, dal cavo elettrico rivestito in seta bordeaux.

Un appuntamento unico per acquistare lampade esclusive a prezzi decisamente convenienti: un'ottima idea de mettere sotto l'albero di Natale!

Servomuto è il duo formato dal designer Alessandro Poli e dall'architetto Francesca De Giorgi, che dal 2007 disegnano e progettano paralumi con grande passione e dedizione, partendo da forme old-style per reinterpretarle attraverso l'aggiunta di insoliti materiali, giungendo a risultati eccellenti e d'effetto.

 

Servomuto

13 dicembre 2014

h. 14.00 - 21.00

via Balilla 12

20136 Milano

www.servomuto.com

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

[gallery type="rectangular" ids="34347,34343,34344,34342,34346,34345"]

Dopo il successo di ottobre, torna l'evento organizzato allo SpazioDante 14 che celebra l'autoproduzione italiana, ideato dal creativo Stefano Epis e da Laura Alberti, pr e appassionata di design, questa volta in veste natalizia: si tratta di DesignCircus- X-Mas Edition, un'occasione per scoprire la produzione di molti designer, unendo la necessità natalizia di trovare il regalo perfetto. Pezzi di design assolutamente originali tutti al di sotto dei 150€, che vanno dai piccoli terrarium con micro-mondi fatti di muschi e miniature, quadri vegetali per appendere alle pareti piante e fiori, a borse, gioielli, accessori, capi d’abbigliamento, lampade e complementi d’arredo, all'insegna dell’accessibilità, con un occhio al tema del riciclo e del recupero. Ci sarà anche una sezione speciale dedicata ai più piccoli, con giocattoli e accessori per la cameretta, dove i bambini potranno divertirsi tra costruzioni, piste per le biglie, case delle bambole, banchetti per falegnami in erba e gufetti che raccontano favole. DesignCircus inoltre ha organizzato per sabato 13, dalle 16.00 alle 18.00, il laboratorio “Pacchetti Rotanti” a cura del team di Circomatica, per giocare con un antico strumento che ha fatto la storia del cinema, disegnando ciò che si desidera trovare sotto l’albero; ogni partecipante disegnerà il suo dischetto da appendere all'albero di Natale di casa, con cui poter giocare all'infinito.

Il prossimo appuntamento con il design italiano firmato DesignCircus, sarà a febbraio con un terzo appuntamento, che porterà nuovamente il design in via Dante, per poi lasciare spazio, durante Expo 2015, alle principali tematiche della manifestazione: “Design for food” e “Green Design” saranno gli appuntamenti da segnarsi in calendario.

 

13 - 14 dicembre 2014

DesignCircus- X-Mas Edition

SpazioDante 14, in via Dante 14

10.00 - 20.00

 

[gallery type="square" ids="34112,34114,34110,34109,34108,34107,34105,34111"]

 

 

 

 

In occasione del centenario di Lina Bo Bardi, Triennale Design Museum ha organizzato mercoledì 1 ottobre un incontro presso il Teatro Agorà, alle ore 18.00. Anna Bonatti Mameli converserà con Ginevra Bria e insieme presenteranno una reinterpretazione dell’opera del grande architetto italiano.

 

 

 

 

L’incontro propone una ricerca svolta per il suggestivo allestimento di una mostra ideale immaginaria, incentrata sulla vita di Lina Bo Bardi. Un percorso che viene descritto per settori, legati a diverse tematiche quali la biografia, l’opera e il legame con la sua terra d’adozione, il Brasile. Dopo il secondo conflitto mondiale infatti, la progettista si sposò e si trasferì in Sudamerica. Nel 1951 divenne cittadina brasiliana e nello stesso anno completò il suo primo edificio come architetto, la "Casa di Vetro a San Paolo. Nella stessa città brasiliana troviamo uno tra i suoi progetti più significativi, il Museo di Arte Moderna.

L’allestimento rappresenta infatti un’immersione nel contesto culturale brasiliano che ha influenzato non solo il lavoro dell’architetto ma anche la scelta dei materiali utilizzati nella costruzione, come legno e manufatti della tradizione popolare. Non mancherà la componente architettonica, presentata con l’ultima parte dell’esposizione.

 

In contemporanea, fino al 5 ottobre presso Triennale Design Museum è possibile visitare la mostra Lina Bo Bardi: Together, a cura di Noemí Blager.

 

Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con Emilio Pizzi Team Architects e Nicoletta Rusconi Art Projects.

 

INFO

 

Mercoledì 1 ottobre 2014, ore 18.00

Triennale Design Museum, Teatro Agorà

via Alemagna, 6 Milano

 

 

 

 

Progettare arredi e complementi d’arredo ecologici è sempre più di tendenza.

Si parla di design eco-friendly perché arredare casa con prodotti “green” è diventato ormai uno degli aspetti a cui prestiamo maggior attenzione. Eco-design di successo che lascia spazio a brand emergenti come gloook®.

 

 

 

 

 

gloook® è un brand giovane, italiano che propone un modo di abitare di design semplice, funzionale e rispettoso dell’ambiente. Arredi e complementi di design dal carattere forte, realizzati con cura sartoriale con il materiale ecocompatibile per eccellenza, il cartone alveolare compresso.

L’ecletticità di questo materiale lo rende adatto agli ambienti living di case private, per l’allestimento di negozi o showroom e per spazi pubblici progettati in un’ottica di green philosophy. Duttilità e resistenza fanno sì che si possano creare pezzi originali e versatili. Il materiale utilizzato è idrorepellente grazie ad una speciale laminazione e ha una resistenza di 17kg al cmq!

Con gloook® puoi scegliere arredi ed oggetti a catalogo oppure, grazie a un team di architetti e progettisti, realizzare ciò che desideri. Arredi e complementi “tailor made” che rispondono alle tue esigenze! Il brand si avvale della collaborazione di affermati designer italiani ed internazionali che in questi anni hanno sviluppato progetti ad hoc e prodotti innovativi. Alcuni di questi designer sono Fabio Biavaschi, Filippo Mambretti, Mattia Menegatti, Alejandro Delgado Charria e Objmao…

gloook® è un brand all’avanguardia. Giovane, frizzante, funzionale, ricercato ed eco-frienldy.

 

Per informazioni: www.gloook.it

 

 

 

 

Sabato 5 aprile 2014 a Varese per tutti gli appassionati di design una grande mostra dedicata a Giorgio Caporaso: DREAMS ON THE MOVE - le mille anime dell’ecodesign.

Famoso designer e architetto, Caporaso ricopre con successo il ruolo di direttore del magazine Livingslife. La domanda che si pone da anni è come il design può rispondere alle esigenze di un mondo in trasformazione, con i suoi nuovi problemi e le future necessità. La risposta è una sua personale interpretazione, un perfetto connubio tra ecosostenibilità e bellezza.

Fin dagli esordi il direttore si interroga su come un oggetto necessario per vivere possa rispettare la natura e interpretare allo stesso tempo le esigenze dell’uomo contemporaneo. Dopo aver presentato l'anno scorso i frutti del suo percorso creativo e progettuale nella mostra "Sogni di cartone - la sostenibile leggerezza del design", evidenziandone in particolare l’uso interessante del cartone, torna quest’anno ad affrontare il tema della qualità che abbraccerà il futuro, attraverso la mostra a cura di Nicoletta Romano che si svolgerà presso Villa Recalcati a Varese. L'inaugurazione sarà sabato 5 aprile alle ore 17.00.

L’architetto riporta il tema del design ecosostenibile con l’entusiasmo di chi desidera esprimere il proprio pensiero per proporre un confronto di crescita collettiva e personale. La nuova esposizione sviluppa i concetti fondamentali del cambiamento degli stili di vita della popolazione, dell’armonia con l’ambiente e della ricerca estetica, attraverso la visione dei molteplici aspetti che fanno del suo design qualcosa di unico. Seguendo questa intuizione, DREAMS ON THE MOVE - le mille anime dell’ecodesign sviluppa un percorso di ricerca su forme e materiali, volto a trovare soluzioni adatte alla variabilità della vita e a sfidare il tempo. Tutti gli oggetti e gli arredi sono tanto versatili da essere modificabili nelle nostre mani, oltre che arricchiti da giochi di texture.

L’uomo può essere il diretto protagonista del cambiamento, attraverso un intervento nella gestione dei propri spazi e dei propri oggetti, che possono così accompagnarlo nella vita e modificarsi insieme a lui, questo il pensiero di Caporaso. Quest'ultimo propone un design che vuole liberare l’uomo dalle mode, dandogli la possibilità di essere protagonista della propria vita e del cambiamento.

Le opere d'arredo che saranno esposte all'interno della mostra sfruttano materiali naturali, riciclati, riciclabili, anche trattati in modo innovativo, grazie alla collaborazione con Filtrinext, divisione di NextMaterials, Spin Off del Politecnico di Milano. Non solo, anche allestimenti particolari in grado di suggerire l'approccio interattivo con gli oggetti progettati dall'architetto e concepiti per svelare le loro possibilità di trasformazione.

Indira Fassioni

INFO:

"DREAMS ON THE MOVE - le mille anime dell’ecodesign" - Villa Recalcati, Piazza Libertà 1, Varese

5 – 27 aprile 2014

martedì – domenica dalle ore 15.00 alle ore 18.00

Inaugurazione sabato 5 aprile ore 17.00

Seguirà buffet

Servizio navetta gratuito Milano – Varese e ritorno

tel. 02.34530468

www.lessmore.it

 

Call
Send SMS
Add to Skype
You'll need Skype CreditFree via Skype

La vocazione “green” la farà da padrone, e ormai l’abbiamo capito, a questo Fuorisalone. Il verde e la natura, almeno per la durata di questo evento, si impossesseranno della città di Milano. La creatività dei green designer, concentrata alla Fabbrica del Vapore, ridisegnerà gli spazi urbani, l’abbiamo già più volte segnalato, certo;  ma gli spazi domestici? Qualcuno ha pensato di ridisegnare e reinventare anche lo spazio coperto delle nostre case in chiave ecologica, spronando, anche nella realtà domestica, la cura di piccoli “fazzoletti di terra”.

Questa la mission di “Orto Green Design”: una collezione di oggetti dedicata alla coltivazione nel paesaggio domestico, progettata da Tommaso Mancini, che sposta l’attenzione verso nuove forme di coltura urbana. “Orto Green”, è vero, significa design, ma non solo: significa smuovere ed educare le coscienze dei cittadini, milanesi e non, ad un nuovo e costruttivo rapporto con l’ambiente.

Troverete Orto Green Design durante il FuoriSalone di Milano a Milano Green Point per la mostra Urban Agriculture Survival Kit e alla Fabbrica del Vapore per la mostra Green Utopia.

 

Tra gli altri accessori che saranno visibili ed acquistabili in quest’occasione, segnaliamo OrtoGround Milano, un contenitore in materiale biodegradabile, un mosaico di sette piccoli vasi  che rappresenta la città di Milano ed i suoi quartieri centrali. I vasi, con aggiunta di terra e semi, servono a  coltivare un piccolo orto, da allevare ed osservare in casa, sulla scrivania in ufficio e nello studio. Le piante, una volta cresciute,  potranno essere verranno trasferite direttamente  in vasi più grandi sui balconi, negli orti urbani o in un giardino senza bisogno di essere travasate, perchè OrtoGround è progettato per compostarsi con il terreno e diventare nutrimento per le piante stesse.

Negli spazi de La Fabbrica del Vapore, appositamente per il Fuorisalone, inoltre, Orto Green presenterà Orto Block  un'installazione site specific pensata per la mostra Green Utopia-Sharing Design di Milano Makers: un grande mattone di terra e semi che durante la settimana del design darà vita a un orto di cui tutti i visitatori possono prendersi cura.

 

 

Per info: www.tommasomancini.com / nuova versione online dal 5 Aprile Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fabbrica del Vapore | Green Utopia  via Procaccini 4, Milano. 8-13 Aprile, 11.00-24.00

Milano Green Point | Urban Agriculture Survival Kit via Paolo Frisi 3, Porta Venezia, Milano. 8-13 Aprile, 10.30-22.30

 

7 e 8 dicembre all'Ostello Bello.

Sant'Ambrogio e l'Immacolata: aria di Natale, vetrine che si illuminano, mercatini e dolci, felicità e il sapore delle feste che si avvicinano.

L'Ostello Bello, per dare il benvenuto al Natale, organizza un weekend all'insegna del vintage, del design e dell'artigianato, un'occasione di incontro tra creativi, il tutto in un contesto internazionale, giovane e dinamico.

Arte, Artigianato, Riciclo e Design si uniscono per offrire pezzi unici, ideali anche come regali di Natale: borsette, colli, bracciali, borse, magliette. Tutte originali, tutte riconoscibili per un particolare che le rende diverse a mille altre in circolazione.

I visitatori potranno acquistare pezzi unici, scambiare punti di vista con i creativi e perchè no? mettere sul piatto collaborazioni lampo!

Mercato Bello, in collaborazione con l'Ostello Bello, offre inoltre la possibilità agli ospiti di intrattenersi dalla colazione all'aperitivo, grazie al bar sempre aperto e all'atmosfera familiare che da sempre contraddistingue questo posto sito nel cuore di Milano.

Non perdete l'occasione di trascorrere un piacevole pomeriggio in compagnia dei vostri amici, circondati da artisti e artigiani, sorseggiando un buon te' o gustando un ricco aperitivo!

 

MERCATO BELLO XMAS EDITION

HANDMADE MARKET

ART.CRAFT.ECO.RECYCLE.DESIGN

Mercato Bello / STAGIONE 2013-2014

 

Sabato 7 e domenica 8 dicembre 2013

OstelloBello - via Medici 4, Milano

dalle h. 12.00 – 21.00

Per info: https://www.facebook.com/events/555156557894625/565201816890099/

 

Arte, Design e Solidarietà.

Un incontro effervescente, colorato e creativo. La Triennale Design Museum e Sim-patia, centro per disabili motori gravi con sede a Valmorea, nella provincia di Como, presentano il progetto di solidarietà “50 sedie d’autore” che sarà in mostra all’ingresso del Museum dal 24 ottobre, giornata inaugurale,  fino al 4 novembre.

Un gesto di solidarietà e una mostra. 50 sedie rosse di legno, originariamente impiegate per un’installazione dell’artista svizzero Daniel Berset a Orticolario 2012, sono state donate a Sim-patia per la realizzazione di questo progetto benefico. Le sedie sono state trasformate, smontate, dipinte e rielaborate da artisti, designers, personalità del mondo della moda e dell’imprenditoria: dalla stilista Agatha Ruiz de La Prada al cantautore Davide van De Sfroos, dal designer Elio Fiorucci all’artista contemporaneo Hassan Omar… Stilisti, pittori, imprenditori, cantanti…tutti in campo per la solidarietà.

Sono nate così nuove ed originali creazioni. Eccentriche, futuristiche, innovative, colorate… Il progetto “50 sedie d’autore” è itinerante: da Milano si sposta a Como perché proprio nella città comasca, si svolgerà, il 10 novembre, nella cornice razionalista di Palazzo Terragni, l’asta delle sedie, battuta da Anna Gastel, consulente di Christie’s. L’idea di Battuta d’arte nasce nel 2011 con l’invito rivolto a numerosi artisti a trasformare un vassoio in plexiglas in un oggetto d’arte, unico e irripetibile. In seguito tutti i vassoi rielaborati sono stati esposti e battuti all’asta…da qui l’idea di riproporre l’asta anche con le sedie del progetto “50 sedie d’autore”.

Nel segno della solidarietà attraverso l’arte e la creatività!

Sara Biondi

Pagina 3 di 6

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.