CHIAMACI +39 333 8864490

||||

Tu che mi ascolti insegnami, il nuovo cofanetto Sony Music omaggio a Fabrizio De André

Le canzoni di Fabrizio De André sono protagoniste di Tu che m’ascolti insegnami la raccolta firmata Sony Music.

Fabrizio De André non interpretava un personaggio ma li raccontava e per questo ognuno di noi si può riconoscere nelle sue canzoni capaci di parlare a differenti generazioni e che oggi tornano raccolte nel prezioso cofanetto Tu che m’ascolti insegnami di Sony Music.


Il cofanetto contiene brani rimasterizzati in alta definizione 24BIT/192KHZ dai master analogici originali di studio ed è disponibile in tre formati, 4 CD Bookset, Box 8LP 180gr in edizione limtata e GATEFOLD 4 LP 180gr Essential Selection. La tracklist è composta da intramontabili successi da Ho visto Nina volare a Hotel Supramonte passando per Il pescatore, Don Raffaè, Crêuza de mä, Il testamento di Tito. Inoltre sul canale Vevo dedicato a De André sono disponibili i 25 video tratti da Fabrizio De Andrè in concerto, live registrato al Teatro Brancaccio di Roma il 13 e 14 febbraio del 1998, oltre al nuovo videoclip che ha come protagonista la canzone Il Pescatore con la regia affidata a Stefano Salvati.
Il canale Vevo ospita anche tutti gli still video dell’album Anime Salve e si pone l’obiettivo di raccogliere l’intera produzione del cantautore genovese così da creare uno spazio dedicato a quello che Morgan ha definito “il padre della canzone italiana”.

Tu che m’ascolti insegnami si avvale della partecipazione di Dori Ghezzi, moglie di De André, che dalla scomparsa del marito ne gestisce il patrimonio artistico. “Ho abbracciato il progetto per conservare un patrimonio che va restituito al pubblico attraverso nuove tecnologie e senza tradire l’opera d’arte perché quella appartiene a tutti” ha commentato la Ghezzi spiegando il suo ruolo in questa nuova raccolta, ”Sono partita dal titolo il cui significato è circolare e dice molto di chi era Fabrizio che ha sempre affermato: se vuoi raccontare delle cose devi saper ascoltare gli altri. Ho lavorato anche sulla tracklist separando gli argomenti proprio come faceva lui. L’universo femminile e l’amore, l’infanzia e la vita oltre, la guerra e la pace ahimé indissolubili, la spiritualità e il sogno. Anche le scelte grafiche sono pensate e nulla è lasciato al caso né i colori e le sfumature né le foto scelte”.

Un rapporto bello dal punto di vista artistico e umano quello tra Faber e Dori Ghezzi secondo Morgan: “l’unicità è dimostrata dalla delicatezza con cui Dori tratta questa eredità. È una cosa che si capisce e percepisce. Quanto tu ami la musica e l’uomo che la fa cosa c’è di meglio per raccontarne l’opera?”. E sull’eredità artistica di Faber ha aggiunto: “Lui andava subito al sodo, era un cantautore impegnato e impegnativo da ascoltare. Chi dei contemporanei può dire lo stesso? A me De André dà ragione di stare al mondo, mi fa capire che sono vivo e questa è una cosa semplice ma meravigliosa”.

Sul lavoro di Faber è stato scritto e detto molto forse quello che dovremmo tornare a fare e sederci e ascoltare davvero ogni sua canzone perché la musica di De André non può limitarsi a un passaggio distratto tra le pazze corse dei nostri giorni o al vanto di un momento che ci distingue, apparentemente, dalla folla. L’immortalità della sua opera esiste e resiste perché ci costringe a fare qualcosa a cui siamo ormai disabituati e che ben definisce il suo lavoro: ascoltare il prossimo per comprendere noi stessi.

Informazioni Utili
Tu che m’ascolti insegnami
www.sonymusic.it

Raffaella Berardi

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.