CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Un aiuto concreto per le donne affette da sclerosi multipla, torna in TV "30 ore per la Vita"

Dal 25 febbraio fino al prossimo 17 marzo, RAI e LA7 propongono “30 ore per la vita”, il progetto solidale per raccogliere fondi in favore delle mamme o delle future mamma affette da sclerosi multipla. La testimonial è la favolosa Lorella Cuccarini e il numero è il 45591.

Ogni giorno in Italia sei donne scoprono di avere la sclerosi multipla, sono perlopiù donne tra i 20 e i 40 anni. Si stima che in Italia siano circa 33.000: spesso mamme o future mamme che devono affrontare tutte le difficoltà che la sclerosi multipla comporta. Secondo un’indagine Doxa condotta nel 2016, solo l’8% della popolazione sa che la malattia in questione è prevalentemente femminile.

Queste donne spesso perdono il lavoro, vengono abbandonate dagli affetti più stretti durante l’avanzamento della malattia e non riescono più nemmeno a prendersi cura dei loro figli come prima. Questo, oltre a stravolgere emotivamente le pazienti affette, incrina spiacevolmente anche la stabilità psicologica dei loro bambini.

“Trenta Ore per la Vita” non intende lasciarle sole: un’equipe composta da psicologi, consulenti legali, volontari e operatori professionali garantirà assistenza domiciliare alle donne più in difficoltà, agevolandole in tutte le azioni quotidiane.

Guerriere contro la malattia che non devono arrendersi, neanche davanti ad una delle malattie più insidiose.

La manifestazione Trenta Ore per la Vita sosterrà anche altre associazioni e contribuirà al Progetto Home. Il progetto speciale ha l’obiettivo di completare la seconda casa di Pescara in collaborazione con l’Associazione AGBE e il proseguimento dei lavori del Villaggio dell’Accoglienza Trenta Ore per la Vita per Agebeo, per garantire ai piccoli malati di tumore e alle loro famiglie, costretti a lunghi viaggi per affrontare le terapie, la possibilità di soggiornare gratuitamente in un ambiente accogliente e vicino al centro di cura.

30 ore per la Vita

Lorella Cuccarini, testimonial dell’Associazione Trenta Ore per la Vita e socio fondatore, spiega che quest’anno il progetto festeggia i 25 anni di attività e, per l’occasione, verrà ripresa la collaborazione con AISM, con cui erano già stati intrapresi oltre 388 progetti.

Con il progetto “Sclerosi multipla: giovani mamme e bambini” si vuole aiutare le giovani mamme e donne con la sclerosi multipla e realizzare un programma di protezione in 50 città italiane, soprattutto verso i casi più gravi che spesso non trovano riscontro nei contesti sanitari territoriali. Si stima siano 12.000 le potenziali donne con sclerosi multipla che potrebbero beneficiare del progetto.

In particolare, la rete di protezione garantirà: supporto psicologico per le donne e i loro bambini, sostegno nelle attività quotidiane domiciliari, consulenza e orientamento professionale nonché un’adeguata informazione e formazione sulla gestione della malattia, da cui spesso si tende a nascondersi. Probabilmente potranno trarre benefici, anche indiretti, oltre 10.000 persone: tutta la rete famigliare e sociale attorno alle mamme, in particolare figli, coniugi o partner e altri famigliari.

Margherita Maroni

Il mio nome è come quello di un fiore
Ma io sono come le spine.
Meneghina d’adozione ma romagnola nel cuore.
Nel sangue scorre solo ragù.

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

coupon-code-amazon-deal-codici-sconto-amazon

immobili sanremo

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.