CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Un buon cineNatale

Sopravvivere al pranzo di Natale non è un’impresa semplice. Ecco qualche consiglio cinematografico da degustare tra una portata e l’altra, in grado di mettere a tacere discussioni e, magari, anche il chiasso dei più piccoli. Nell’attesa dell’arrivo di amici e parenti, mentre l’ansia da prestazione sale, è consigliabile la visione di Pranzo di Natale di Danièle Thompson, ovvero, l’occasione migliore per litigare. Il film narra la storia di tre sorelle che approfittano della festività per stare insieme dopo tanto tempo ma, già durante la preparazione delle pietanze, l’armonia lascia il posto ad antichi dissapori sviscerando un’ironica riflessione sulle choses de la vie.

pranzonatale-gallery-nerospinto Per superare le controversie bisogna essere camaleontici ce lo insegna Ogni maledetto Natale, da vedere preferibilmente tra gli antipasti e la prima portata. Questa commedia surreale e satirica, scritta e diretta dai creatori di Boris, narra la storia di Massimo e Giulia che, fidanzati da pochissimo, si dividono tra parenti e suoceri. Ma la vera sorpresa in quello che sembra essere il più classico dei Xmas Movie, si rivela nella seconda parte del film. Qui lo spettatore scopre che gli attori che interpretano i parenti di Massimo sono gli stessi che hanno interpretato quelli di Giulia, solamente vestiti di panni letteralmente diversi. In fondo bisogna ammettere che è la famiglia, di qualsiasi estrazione sociale e provenienza geografica essa sia, l’elemento che più terrorizza le giovani coppie nel giorno di Natale.

ognimaledettonatale-gallery-nerospinto

Tra il proverbiale riposino tra primo e secondo poi, c’è sempre qualcuno che comincia a sentire gli effetti del vino e si ritrova a filosofeggiare sull’attualità. A questo punto, l’unico modo per mettere a tacere le polemiche è sintonizzare la TV su Il Pranzo di Natale, un reportage nato dal basso che mixa linguaggi diversi, da immagini amatoriali a video realizzati da professionisti. A tirare le fila di questo film-partecipato da 50 minuti, Piera Degli Esposti. L’attrice teatrale osservando il Natale italiano del 2011 cerca di scavare nel presente sospeso di un Paese che annaspa alla ricerca di una nuova direzione.

ilpranzodinatale-gallery-nerospito Per il dolce rinunciate pure alle pellicole d’autore! A Natale anche per i cinefili più accaniti arriva il momento di essere meno critici e concedere ad amici e parenti un buon cine-panettone. Solo tra un ammazza caffè e l’altro, quando ormai gran parte della ciurma avrà battuto in ritirata, per i sopravvissuti, si consiglia un enorme salto indietro nel tempo fino al 1946, anno in cui Frank Capra debuttò con “La vita è meravigliosa”. Un film capace di ricordarci quanto, nonostante tutto, sia delizioso questo gran baccano chiamato Natale.

La-vita-è-meravigliosa-gallery-nerospinto

 - Serena Savardi -

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.