CHIAMACI +39 333 8864490

Dicembre al cinema|||

Un dicembre al cinema come non si era mai visto

Tra pellicole che hanno fatto la storia del cinema, documentari su grandi artisti internazionali, concerti da milioni di spettatori e l’ottavo episodio della saga di Star Wars finalmente un Natale al cinema colto e affascinante.

Si parte alla grande dal 4 dicembre, giorno di uscita in tutte le sale nazionali, di Bella di giorno, film cult del 1967 con Catherine Deneuve e la regia di Buñuel.
Il film è quello originale, conservato dalla Cineteca di Bologna, e divenuto famoso nel 1968 per l’argomento abbastanza esplicito che trattava. Buñuel lo gira a più di settant’anni e per ironia della sorte, lui, un vero pioniere del cinema, diventa famoso solo con questa pellicola. Un film da vedere al cinema, soprattutto, per i più giovani e per chi negli anni ’60 non era ancora nato. Imperdibile anche l’ottavo episodio della serie Star Wars, Gli ultimi Jedi in uscita il 13 dicembre.

Una vera chicca per gli appassionati del genere con la regia di Rian Johnson e non quella di J.J. Abrams che si limita, volutamente, a fare il produttore esecutivo. Rifacimento riuscitissimo anche quello di Kenneth Branagh, prodotto da Ridley Scott, di Assassinio sull’Orient Express tratto dal celebre giallo di Agatha Christie che racconta l’assassinio di un magnate sul treno più famoso del mondo e la conseguente indagine per scoprire il colpevole.
Arriva nei cinema italiani anche il film tratto dalla sceneggiatura dei fratelli Coen e con la regia di George Clooney, Suburbicon. Una dark comedy che tratta in maniera leggera ma efficace il tema del razzismo in America nel nuovo millennio. Da veri intenditori anche due documentari – cortometraggi.
Il primo sulla vita di Marianne Faithfull, che narra la storia personale di una delle icone di maggiore successo e vera celebrità a soli 17 anni della mitica Swinging London, della sua vita con Mick Jagger, fianco a fianco per tutta la durata della tumultuosa epica dei Rolling Stones, gli scandali, le droghe, la dipendenza e il declino, la vita in strada e poi, finalmente, la rinascita e il meritato riconoscimento del suo talento e della sua arte.
L’altro è il film sul concerto di Vasco Rossi, Vasco Modena Park tenutosi il 1 luglio scorso e in uscita il 4 dicembre prossimo. Un evento con 220.000 spettatori accorsi da ogni parte e che ha visto l’esecuzione dei maggiori successi del cantante italiano più famoso al mondo. Infine, la nuova pellicola di Ferzan Ozpetek con Giovanna Mezzogiorno: Napoli Velata.
Un film drammatico ma insieme poetico e sentimentale che mostra il lato più nascosto e misterioso della città partenopea.

 

Antonia Del Sambro

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.