CHIAMACI +39 333 8864490

||||||

Uploading Eden tutti i venerdì: Intervista ai resident dj Carlo Mognaschi e Narcissus di q|LAB Milano

Approda a Milano Uploading Eden: la sesta stagione di successo firmata q|LAB al Q21, dove il venerdì diventa la serata queer più amata di Milano.

Tutto è iniziato 6 anni fa e da allora non si è mai arrestato.
Ogni settimana, il venerdì, in via Padova 21, Milano, l’affezionato pubblico queer del q|LAB si scatena con la house o l’r’n’b fino alle 5.00 e anche di più.
Friday Creatures, Kosmos, sono i temi, soltanto, delle ultime stagioni, temi che ispirano scenografie, video, ospiti e costumi con cui, ogni sette giorni, lo staff habitué e nuovi clienti.

Partita a metà settembre, la stagione 2016/2017 porta l’evocativo nome Uploading Eden e si ispira all’idea di rinascita, di evasione da un mondo sempre colmo di brutture.
q|LAB come luogo protetto in cui rifugiarsi da ogni fatica e tristezza, insomma.
Loro sono pronti e lo siamo anche noi; pronti ad accendere Milano.

Abbiamo intervistato il patron Carlo Mognaschi e Narcissus, resident djs del locale, ecco cosa hanno raccontato, in esclusiva, a noi curiosi di Nerospinto.

- Il nome della nuova stagione è Uploading Eden. A cosa vi siete ispirati e in che modo lo comunicherete ai vostri clienti?
Carlo Mognaschi  «Abbiamo pensato ad un moderno Eden in cui potersi rifugiare una notte a settimana per dimenticarsi le brutture quotidiane, di cui siamo bombardati dai media. Come lo comunichiamo? Alla nostra maniera: minimale, fuori dagli schemi»
Narcissus  «Non si tratta di un paradiso comunemente inteso, non c’è alcuna allusione religiosa o vagamente spirituale. È piuttosto un giardino delle delizie che va delineandosi di venerdì in venerdì, da qui il termine uploading. Estraneo all’alienante routine quotidiana, vuole essere una zona franca della clubbing culture, uno spazio futuribile in cui ballare via tutti i pensieri»

- Ogni anno il q|LAB trasforma il Q21 con continue sorprese, dalla consolle alle luci, dagli allestimenti ai video. Cosa avete combinato quest’anno nel locale e nelle rispettive sale?
Carlo Mognaschi  «Quest’anno ci siamo impegnati in un sostanzioso restyling delle due sale, ampliando la room 1 e strutturando la room 2 su più livelli. Sono veramente soddisfatto del risultato ottenuto!»
Narcissus  «Nella room 2 è stata spostata la consolle e ridimensionato il bar, perché si potesse ballare in tutta la sala. Rimane l’insegna luminosa realizzata da Neon Art, in occasione dell’ultimo Fuorisalone, a cui aggiungiamo concept a carattere temporaneo, a seconda del mood della serata. Dai collage di illustratori con cui collaboriamo ai poster di Toh! Magazine, dagli allestimenti floreali alle caricature delle popstar»

- E per quanto riguarda gli ospiti, potete già dirci qualche nome di chi vi affiancherà nelle prossime settimane?
Carlo Mognaschi  «In room 1 la filosofia della scelta dei miei compagni di consolle è molto semplice: c’è posto solo per coloro che fanno questo mestiere con estrema passione. Accanto a nomi ormai conosciuti come Elias, HiFi Sean e Alinka ho intenzione di avere nuovi guest. Il 18 novembre l’ospite internazionale sarà Roi Perez da Out Ton, resident al Panorama Bar di Berlino. Gli altri nomi per ora li tengo per me»
Narcissus  «Dj Guerrero, resident del party XCLSV, rimane uno dei miei partner in crime preferiti. Torneranno a stretto giro amici storici, come Enea NDimension, Carlotta Vagnoli, Dave Rodriquez e non mancherà qualche incursione internazionale con gli amici del C.C Party di Parigi. Mi piacerebbe avere con me un nome in particolare, non un semplice dj, ma un'artista di cui tutti stanno parlando, in classifica da mesi con un debut album come non se ne sentivano da tempo. Al momento però è tutto top secret, stay tuned!»

- Dopo 6 anni q|LAB si è imposta più di ogni altra serata affermandosi fin da subito nel panorama della night life queer milanese. Come vi spiegate il fenomeno?
Carlo Mognaschi  «A mio parere è un insieme di fattori: la struttura estremamente variegata del locale, dove si può passare facilmente da una sala all’altra senza mai annoiarsi. L’offerta di intrattenimento è varia, sempre orientata alla qualità e, cosa che faccio da quando ho iniziato a fare questo lavoro, cerchiamo con passione di fare stare bene la nostra clientela, sotto ogni aspetto»
Narcissus  «Credo dipenda dall’atmosfera estremamente rilassata e divertente che si ricrea in serata. Non la solita situazione da locale milanese freddo in cui la gente si mette in posa, come per ossequiare un conformismo ormai consolidato. Se non ci fosse ricerca musicale, qualità dei drink, cortesia dello staff e un ambiente iper rilassato, credo il nostro pubblico ce lo farebbe subito notare»

Una grande stagione, quindi, ci aspetta. 
Appuntamento in Via Padova, Milano.

 

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.