CHIAMACI +39 333 8864490

|||

Videopresentazione de "La Testa Aspra", primo libro di Filippo Parodi

Sabato 21 dicembre, presso la libreria romana L’Eternauta - via L. F. De Magistris 91/93, Roma – ci sarà alle 19,00 la videopresentazione del libro LA TESTA ASPRA, l’ultimo lavoro di Filippo Parodi edito da Gorilla Sapiens.

Un’aspra volontà anima questo libro, la determinazione a esporre con sguardo preciso e impietoso le manie, debolezze e fobie che intrappolano la mente in se stessa, nell’inespugnabile fortezza dei propri meccanismi. La testa aspra non si manifesta come qualcosa di astratto e labile, ma si traduce in una corporeità di vincoli e labirinti allucinatori, nella fascinazione sensuale esercitata da presenze fantasmatiche eppure reali. Ma è anche la costante ribellione a quegli stessi vincoli, l’irriducibile tendenza a una liberazione catartica. Prendono così vita le creature “irrimediabilmente randagie” di questi racconti spietati e metodici, evocativi e mistici.

Filippo Parodi nasce a Genova nel 1978. Ancora bambino si trasferisce a Milano, dove tutt’ora vive. Nel 2003 si laurea in Filosofia, con una tesi in Estetica sul verosimile e il meraviglioso nella poesia. A partire dal 2007 inizia a pubblicare racconti e poesie per diverse riviste d’arte e letteratura. Per Gorilla Sapiens, nel 2012, è uscito un suo racconto nell’antologia Urban Noise. La testa aspra è il suo primo libro.

 

IL TUO CORPO, da La testa aspra:

Il tuo corpo in un video diretto e interpretato dall’autore. https://www.facebook.com/photo.php?v=183596371844487

Il tuo corpo tu non lo conosci proprio, sovrastante, irretisce e ti minaccia, ti fa sempre più paura il tuo corpo, è un nervo di bue, una pinza, un grilletto, un conato, una tangenziale, è una caserma il tuo corpo, è un tunnel di plutonio, sì, è come se stesse per esplodere il tuo corpo, per disperdere stratificazioni, che indicano, pungolano, strizzano, schiacciano, pesano, iniettano tristezza, espandono, il tuo corpo una colonia di formiche, il tuo corpo una tartaruga d’acqua rovesciata al sole, il tuo corpo una torta di lampioni su cui pisciano i cani, tu e il tuo corpo non ve la intendete, non avete feeling, tu e il tuo corpo vi esprimete in lingue differenti, il tuo corpo ti deride, è beffardo se tu cerchi di sedurlo, il tuo corpo non risponde, non ti trova autoritario o divertente o sexy, il tuo corpo chiude, se tu tenti di far pace, quando speri che ti accolga, ma il tuo corpo morde, scalcia e sputa, il tuo corpo è ostile, capriccioso, non lo sai che cosa voglia realmente da te, il tuo corpo è un dogma, è prepotente, il tuo corpo è un comandante, grida forte, ti dirige punto e basta, il tuo corpo è il tuo corpo, che ti piaccia o meno, il tuo corpo è tuo soltanto, il tuo corpo non può essere di qualcun altro, il tuo corpo non può essere di nessun altro, questo è il vero delitto, il grande peccato, che sia solo tuo, che appartenga solamente a te, il tuo corpo.

Redazione Nerospinto

Sito web: www.nerospinto.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Instagram

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

nerospinto

 

 

Direttore Responsabile
INDIRA FASSIONI

Se vuoi scriverle: direttore@nerospinto.it

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.